Scintilla di luce della Parola

Ritratto di Cristian Nencioni https://cristiannencioniarts.altervista.org

 19/01/2020
✝ISAIA 49,3.5-6

Il Signore mi ha detto: «Mio servo tu sei, Israele, sul quale manifesterò la mia gloria». Ora ha parlato il Signore, che mi ha plasmato suo servo dal seno materno per ricondurre a lui Giacobbe e a lui riunire Israele – poiché ero stato onorato dal Signore e Dio era stato la mia forza – e ha detto: «È troppo poco che tu sia mio servo per restaurare le tribù di Giacobbe e ricondurre i superstiti d’Israele. Io ti renderò luce delle nazioni, perché porti la mia salvezza fino all’estremità della terra».

SCINTILLA DI LUCE🕯
19/01/2020 Dal libro del profeta Isaia 49, 3.5-6

“Io ti renderò Luce delle nazioni, perché porti la mia salvezza fino all’estremità della terra”.

🔥Ciascuno di noi è circondato dalla tenerezza di Dio sin dall’inizio della nostra creazione. Il Signore ci ha plasmato suoi servi dal seno materno, per ricondurci a Lui…
Ricordando il passo di Giovanni 15,16 che ci dice: “Non voi avete scelto me, ma io ho scelto voi”, affermo che siamo chiamati da Dio, sin dalla nostra nascita, ad essere “apostoli” per portare la “LUCE” e la “SALVEZZA” alle Nazioni fino all’estremità della terra. Dio ci ha creati “SANTI ed Immacolati”, ma il maligno, attraverso il peccato, tenta di rovinare questo progetto di Dio “perfetto” che ci dà la felicità in terra e in cielo.

Ma noi siamo stati “salvati” e “santificati” in Cristo Gesù! Come una madre che non perde mai di vista il proprio bambino nella sua infinita tenerezza, così Dio ci segue attentamente minuto per minuto nella nostra vita, e non permette al maligno di rubarci la speranza, la pace, la gioia… PROVVEDENDO a noi con Gesù Cristo. Noi Infatti siamo, come dicevo prima, “SANTIFICATI in Cristo Gesù”. La parola “santificato” vuol dire “separato e destinato a Dio”. Santo è colui che appartiene a Dio e noi apparteniamo a Dio “sin dal seno materno” da SEMPRE! Quando cadiamo nel peccato e ci allontaniamo dalla VERITÀ, invocando il Nome di Gesù, UNITI a Gesù con i Sacramenti, noi “ritorniamo a Dio” e riusciamo ad essere questa “Luce” che porta salvezza.

Leggi di più:  Scintilla di luce della Parola

Così è stato per i Santi che ci hanno preceduto!! Non più “servi per ricondurre i superstiti”… ma LUCE, dice la Parola, luce come Gesù che è LUCE! Nei luoghi di lavoro, in famiglia, nella politica…dove c’è confusione, discordia, perdita di speranza…. dove non c’è dialogo, dove si litiga, dove c’è odio e guerra…noi, UNITI a Gesù, PORTIAMO la LUCE che riporta a Dio colui che “da sempre è destinato a Dio”! Satana ci vuole suoi figli, ma noi cristiani apparteniamo a Dio “da sempre” e scegliamo di essere Luce per noi e per i fratelli… RIFLETTENDOLA fino all’estremità della terra. Se non scegliamo di essere Luce, che cristiani siamo? Se ti senti nel BUIO della disperazione, avvicinati a Gesù, inizia a pregarlo, così ho fatto io in passato e sentirai come me, questa LUCE che in un solo millesimo di secondo, “ROMPE il BUIO”! Quando il buio in te sarà rotto… scoprirai che, senza alcuna fatica…sei diventato anche tu “Luce delle Nazioni”!
DIO CI BENEDICA 💞🙏🏻
M.C.M.

Articolo precedenteGesù, agnello e servo di Dio, inizio del tempo nuovo
Articolo successivoLe 15 promesse della Madonna per i devoti del Santo Rosario
Maria Catena Macaluso
Maria Catena Macaluso (volontaria), nata a San Cataldo (CL) nel 1972 , residente a Caltanissetta. Ragioniera, infermiera, attualmente in servizio in Ostetricia e Ginecologia, presso l'ospedale Sant'Elia di Caltanissetta. Mamma di Davide di 21 anni e Chiara di 16 anni. Cresciuta a Gela fino a 14 anni. Trasferita poi a Caltanissetta dove ha completato gli studi e dove si è consolidata la sua fede e la sua scelta vocazionale al matrimonio (aveva avuto dubbi di vocazione religiosa come infermiera missionaria tra le Missionarie della Carità di Madre Teresa di Calcutta). Per anni è stata Responsabile di gruppo nel RNS e Responsabile Diocesana nel Ministero di guarigione e consolazione. Oggi, serva di Dio nella Chiesa, praticante in due Parrocchie nella diocesi di CL, volontaria in due case di riposo, serva con il marito nel gruppo della tenerezza "Aquila e Priscilla". Responsabile del gruppo Chiesa Domestica, attualmente in fase di approvazione ecclesiale. In attesa di iniziare il nuovo percorso con i fidanzati di preparazione al matrimonio.Collabora con Cristiani Today e cura quotidianamente la rubrica “Scintilla di luce della Parola” scrivendo il commento alla lettura e al Vangelo del giorno.