Scintilla di luce della Parola

27/01/2020
✝VANGELO MARCO 3,22-30

In quel tempo, gli scribi, che erano scesi da Gerusalemme, dicevano: «Costui è posseduto da Beelzebùl e scaccia i demòni per mezzo del capo dei demòni».
Ma egli li chiamò e con parabole diceva loro: «Come può Satana scacciare Satana? Se un regno è diviso in se stesso, quel regno non potrà restare in piedi; se una casa è divisa in se stessa, quella casa non potrà restare in piedi. Anche Satana, se si ribella contro se stesso ed è diviso, non può restare in piedi, ma è finito.
Nessuno può entrare nella casa di un uomo forte e rapire i suoi beni, se prima non lo lega. Soltanto allora potrà saccheggiargli la casa.
In verità io vi dico: tutto sarà perdonato ai figli degli uomini, i peccati e anche tutte le bestemmie che diranno; ma chi avrà bestemmiato contro lo Spirito Santo non sarà perdonato in eterno: è reo di colpa eterna».
Poiché dicevano: «È posseduto da uno spirito impuro».

 SCINTILLA DI LUCE🕯
27/01/2020 Marco 3, 22- 30

“Come può Satana scacciare Satana?”

🔥 La cattiveria del cuore dei farisei gli faceva dire cose “assurde”. Forse che il principe dei demoni, nemico di Dio, avrebbe potuto agire contro se stesso? Anche oggi si dicono cosa assurde sui cristiani, sulla Chiesa, sui Sacerdoti…Gesù non giudica e non condanna nessuno, invece il mondo spesso GIUDICA, e quando lo fa, diventa la potenza del male facendo crescere sempre più le tenebre e non la luce!

Quando infatti si giudica senza MAI pregare, senza invocare lo Spirito Santo che è luce, e senza MAI confessarsi… si arriva, presto o tardi, ad uno stato di CECITÀ che è così grande da non vedere più la VERITÀ, ma solo cose non vere; e come se non bastasse, si arrivano a pensare cose non esistenti, fino a dire che “Gesù agisce per mezzo del capo dei demoni.” Gesù cacciava i demoni perché lasciassero posto a Dio nella vita degli uomini che essi possedevano! Come poteva scacciare i demoni nel nome del principe dei demoni?… Avrebbe ucciso se stesso!!

Leggi di più:  "Ma se Cristo non è risorto, vuota allora è la nostra predicazione, vana anche la vostra fede"

I farisei avevano cuore e mente chiusi, e noi fratelli cari, siamo come loro? Apriamo il cuore e la mente alla GRAZIA della Salvezza che Gesù è venuto a portarci! Gesù AGISCE con “potenza schiacciante” sul demonio! Invochiamo il Suo nome Santo, invochiamo lo Spirito Santo che con i sette DONI di: Sapienza, Intelletto, Consiglio, Fortezza, Scienza, Pietà e Santo timore di offendere Dio, ci farà RESPINGERE il maligno. Il demonio suggerisce spesso cose brutte: giudizi gratuiti sulla Chiesa, sul Papa…. senza conoscere la Verità…suggerisce consolazioni ai problemi “ISTIGANDO” all’alcool, a droghe, alla malavita organizzata…satana, senza la preghiera e i Sacramenti, guida spesso “da padrone” i nostri desideri, la nostra volontà e le nostre scelte, al punto da non farci pregare più Gesù, fino a farci perdere la fede e allontanarci dalla Chiesa e dai Sacramenti.

Lui ci prova a farci “cedere” e se non preghiamo…”ci può riuscire”!! Se ciò accade…si può veramente arrivare a perdere la “ragione Cristiana” e arrivare forse anche a bestemmiare, pensando che Gesù è posseduto da uno spirito impuro. Questa è una bestemmia infatti, che attenzione fratelli, NON può essere perdonata, perché sta scritto: “chi avrà bestemmiato contro lo Spirito Santo è reo di colpa eterna”. FIDIAMOCI di Gesù!! Fidiamoci della Trinità! Invochiamo spesso il Nome di Gesù, che stendendo le Sue mani sulla croce, ci ha liberati dal male e dal maligno! Io ho vissuto questa liberazione e per questo la testimonio!!
DIO CI BENEDICA 💞🙏🏻
M.C.M.

Articolo precedentePadre Pio: l’unico vero fondamento del matrimonio è Dio
Articolo successivoVenerabile Giovanni Paolo I (Albino Luciani) : essere figli
Maria Catena Macaluso
Maria Catena Macaluso (volontaria), nata a San Cataldo (CL) nel 1972 , residente a Caltanissetta. Ragioniera, infermiera, attualmente in servizio in Ostetricia e Ginecologia, presso l'ospedale Sant'Elia di Caltanissetta. Mamma di Davide di 21 anni e Chiara di 16 anni. Cresciuta a Gela fino a 14 anni. Trasferita poi a Caltanissetta dove ha completato gli studi e dove si è consolidata la sua fede e la sua scelta vocazionale al matrimonio (aveva avuto dubbi di vocazione religiosa come infermiera missionaria tra le Missionarie della Carità di Madre Teresa di Calcutta). Per anni è stata Responsabile di gruppo nel RNS e Responsabile Diocesana nel Ministero di guarigione e consolazione. Oggi, serva di Dio nella Chiesa, praticante in due Parrocchie nella diocesi di CL, volontaria in due case di riposo, serva con il marito nel gruppo della tenerezza "Aquila e Priscilla". Responsabile del gruppo Chiesa Domestica, attualmente in fase di approvazione ecclesiale. In attesa di iniziare il nuovo percorso con i fidanzati di preparazione al matrimonio.Collabora con Cristiani Today e cura quotidianamente la rubrica “Scintilla di luce della Parola” scrivendo il commento alla lettura e al Vangelo del giorno.