Scintilla di luce della Parola

30/01/2020
✝VANGELO MARCO 4,21-25

In quel tempo, Gesù diceva [alla folla]: “Viene forse la lampada per essere messa sotto il moggio o sotto il letto? O non invece per essere messa sul candelabro? Non vi è infatti nulla di segreto che non debba essere manifestato e nulla di nascosto che non debba essere messo in luce. Se uno ha orecchi per ascoltare, ascolti!”.
Diceva loro: “Fate attenzione a quello che ascoltate. Con la misura con la quale misurate sarà misurato a voi; anzi, vi sarà dato di più. Perchè a chi ha, sarà dato; ma a chi non ha, sarà tolto anche quello che ha”.

 SCINTILLA DI LUCE🕯
30/01/2020 Marco 4, 21- 25

“Viene forse la lampada per essere messa sotto il moggio o sotto il letto?”

🔥Ecco un altro bellissimo insegnamento di Gesù, guida eccellente! Gesù ci forma con la Sua Parola, ci esorta a VIVERE da Cristiani, perché vuole che il Regno di Dio, un Regno di pace e giustizia, cresca sempre di più! Gesù con questa Parola si rivolge ai Suoi Apostoli per formare questa “NUOVA UMANITÀ”…. ma oggi, lasciamo cadere questo SEME nel nostro cuore, e cerchiamo di capire cosa vuole Gesù da ciascuno di noi. Io sento in cuor mio una chiamata alla MISSIONARIETA’, una chiamata ad essere LUCE nel mondo che brilla e riflette la SUA LUCE. Ecco cosa vuol dire per me essere Cristiani: vivere in Cristo e riflettere Cristo, LUCE del mondo! Noi invece spesso distratti, un po’ accidiosi… siamo sempre “Luce” perché battezzati.. ma una luce che si mantiene nascosta, spesso per timidezza, forse per paura o per tentazione! Una Luce deve illuminare. Una lampada deve far vedere il giusto CAMMINO ed è quello che Gesù fa per noi da “Vera lampada ai nostri passi”!

Leggi di più:  Scintilla di luce della Parola

Se ci definiamo Cristiani, dobbiamo essere IMITATORI di Cristo nel luogo dove siamo, dovunque andiamo…con coraggio, con umiltà, con mitezza e obbedienza alla Volontà di Dio. Questo ci chiede Gesù! Siamo chiamati a portare Luce con lo sguardo, con il sorriso, con la carità… Siamo chiamati a portare Luce ovunque siamo, “SEMPLICEMENTE AMANDO SEMPRE”, perché così portiamo Dio che è AMORE. Amiamo perdonando, amiamo accettando, amiamo servendo e supportando….Quando amiamo, noi siamo segno Vivo e “Annuncio vivente” che l’Amore di Dio è in noi…e attraverso questo AMORE, gli altri vedranno in noi il riflesso del volto di Dio… sentiranno e godranno della SUA LUCE!

Non c’è evangelizzazione più grande e più perfetta per me! Solo Dio però è PERFETTO, ma noi… “stando con Lui e pregandolo”, di giorno in giorno, perfezioniamo il nostro modo di amare e quindi di illuminare….non ci scoraggiamo! Come la lampada si può spegnere, se per ragioni varie non è più attaccata alla corrente elettrica, così noi, se il peccato ci allontana da Dio, fonte di Amore e Vita, ci spegniamo. Ma sempre come la lampada…possiamo ricollegarci alla fonte e possiamo riaccenderci per illuminare, perché altrimenti, a cos’altro può servire una lampada? Serve a qualcosa forse messa sotto il letto? Noi cristiani siamo stati creati per illuminare, non dimentichiamolo MAI!!
DIO CI BENEDICA 💞🙏🏻
M.C.M.

Articolo precedenteMichele il Guerriero – Testimone della Resurrezione
Articolo successivoSant’Ambrogio e le cornate del diavolo
Maria Catena Macaluso
Maria Catena Macaluso (volontaria), nata a San Cataldo (CL) nel 1972 , residente a Caltanissetta. Ragioniera, infermiera, attualmente in servizio in Ostetricia e Ginecologia, presso l'ospedale Sant'Elia di Caltanissetta. Mamma di Davide di 21 anni e Chiara di 16 anni. Cresciuta a Gela fino a 14 anni. Trasferita poi a Caltanissetta dove ha completato gli studi e dove si è consolidata la sua fede e la sua scelta vocazionale al matrimonio (aveva avuto dubbi di vocazione religiosa come infermiera missionaria tra le Missionarie della Carità di Madre Teresa di Calcutta). Per anni è stata Responsabile di gruppo nel RNS e Responsabile Diocesana nel Ministero di guarigione e consolazione. Oggi, serva di Dio nella Chiesa, praticante in due Parrocchie nella diocesi di CL, volontaria in due case di riposo, serva con il marito nel gruppo della tenerezza "Aquila e Priscilla". Responsabile del gruppo Chiesa Domestica, attualmente in fase di approvazione ecclesiale. In attesa di iniziare il nuovo percorso con i fidanzati di preparazione al matrimonio.Collabora con Cristiani Today e cura quotidianamente la rubrica “Scintilla di luce della Parola” scrivendo il commento alla lettura e al Vangelo del giorno.