“Siamo infatti collaboratori di Dio, e voi siete campo di Dio, edificio di Dio”

Illustrazioni Vangelo Cristian Nencioni

02/09/2020
✝ DALLA PRIMA LETTERA DI SAN PAOLO APOSTOLO AI CORINZI 3,1-9

Io, fratelli, sinora non ho potuto parlare a voi come a esseri spirituali, ma carnali, come a neonati in Cristo. Vi ho dato da bere latte, non cibo solido, perché non ne eravate ancora capaci. E neanche ora lo siete, perché siete ancora carnali. Dal momento che vi sono tra voi invidia e discordia, non siete forse carnali e non vi comportate in maniera umana?

Quando uno dice: «Io sono di Paolo», e un altro: «Io sono di Apollo», non vi dimostrate semplicemente uomini? Ma che cosa è mai Apollo? Che cosa è Paolo? Servitori, attraverso i quali siete venuti alla fede, e ciascuno come il Signore gli ha concesso.

Io ho piantato, Apollo ha irrigato, ma era Dio che faceva crescere. Sicché, né chi pianta né chi irriga vale qualcosa, ma solo Dio, che fa crescere. Chi pianta e chi irriga sono una medesima cosa: ciascuno riceverà la propria ricompensa secondo il proprio lavoro. Siamo infatti collaboratori di Dio, e voi siete campo di Dio, edificio di Dio.

Parola di Dio

 🕯SCINTILLA DI LUCE
2/09/2020 Dalla prima lettera di San Paolo Apostolo ai Corinzi 3,1-9

“Siamo infatti collaboratori di Dio, e voi siete campo di Dio, edificio di Dio”

🔥Anche se respingo la vanagloria, qualche volta mi sfiora la tentazione di sentirmi capace di avvicinare qualcuno a Dio. Questa Parola oggi brucia ogni mia tentazione, anche se inconscia e piccola. Noi siamo solo “collaboratori di Dio”, siamo servi di Dio, è Lui che fa crescere ciò che si pianta e si irriga! Possiamo essere bravissimi “a piantare e ad irrigare”, ma chi fa crescere è solo il Signore: accadrà sempre ciò che il Signore concede! Noi che lavoriamo nella vigna del Signore, che in Parrocchia o nell’ evangelizzazione su strada, ci impegniamo… siamo CAMPO di Dio, edificio di Dio “come” ogni altro fratello che… forse appartiene ad un gruppo o ad una comunità, oppure forse non appartiene a nessuno…. È Dio che fa crescere i frutti, lo ripeto! È Dio che chiama alla fede, con i Suoi tempi, i Suoi modi, e ciascuno risponde come il Signore gli ha concesso.

Leggi di più:  "Se vivete secondo la carne, morirete. Se, invece, mediante lo Spirito fate morire le opere del corpo, vivrete"

Non dimentichiamo però che tutti siamo preziosi collaboratori di Dio … campo, in cui Dio permette che ci si pianti… ci si irrighi…ma poi è sempre Lui che fa crescere! Non illudiamoci quindi di essere più bravi di altri al punto da insuperbirci, o meno bravi fino a scoraggiarci, pensiamo piuttosto a curare bene questo rapporto di collaborazione con Lui, a cui il Signore ci chiama….e chiama tutti. Come curarlo? Pregando, adorandolo, stando con Lui, ASCOLTANDOLO (Parola) e SEGUENDOLO (Sacramenti) fino a diventare “discepoli” e poi “Apostoli del Signore” che glorificano Dio con le parole e con le azioni. Questa Parola oggi ci ricorda che il Cristianesimo è opera di Dio. .. di Dio solo. Non dimentichiamolo!
DIO CI BENEDICA 💞🙏🏻
M.C.M.

Articolo precedenteLe più belle frasi dei Santi, un’eco della voce di Gesù
Articolo successivo12 persone transessuali trovano una casa grazie ad una suora carmelitana
Maria Catena Macaluso
Maria Catena Macaluso (volontaria), nata a San Cataldo (CL) nel 1972 , residente a Caltanissetta. Ragioniera, infermiera, attualmente in servizio in Ostetricia e Ginecologia, presso l'ospedale Sant'Elia di Caltanissetta. Mamma di Davide di 21 anni e Chiara di 16 anni. Cresciuta a Gela fino a 14 anni. Trasferita poi a Caltanissetta dove ha completato gli studi e dove si è consolidata la sua fede e la sua scelta vocazionale al matrimonio (aveva avuto dubbi di vocazione religiosa come infermiera missionaria tra le Missionarie della Carità di Madre Teresa di Calcutta). Per anni è stata Responsabile di gruppo nel RNS e Responsabile Diocesana nel Ministero di guarigione e consolazione. Oggi, serva di Dio nella Chiesa, praticante in due Parrocchie nella diocesi di CL, volontaria in due case di riposo, serva con il marito nel gruppo della tenerezza "Aquila e Priscilla". Responsabile del gruppo Chiesa Domestica, attualmente in fase di approvazione ecclesiale. In attesa di iniziare il nuovo percorso con i fidanzati di preparazione al matrimonio.Collabora con Cristiani Today e cura quotidianamente la rubrica “Scintilla di luce della Parola” scrivendo il commento alla lettura e al Vangelo del giorno.