“Sulla tua parola getterò le reti”

Illustrazioni Cristian Nencioni

 03/09/2020
✝ VANGELO LUCA 5,1-11

In quel tempo, mentre la folla gli faceva ressa attorno per ascoltare la parola di Dio, Gesù, stando presso il lago di Gennèsaret, vide due barche accostate alla sponda. I pescatori erano scesi e lavavano le reti. Salì in una barca, che era di Simone, e lo pregò di scostarsi un poco da terra. Sedette e insegnava alle folle dalla barca.

Quando ebbe finito di parlare, disse a Simone: «Prendi il largo e gettate le vostre reti per la pesca». Simone rispose: «Maestro, abbiamo faticato tutta la notte e non abbiamo preso nulla; ma sulla tua parola getterò le reti». Fecero così e presero una quantità enorme di pesci e le loro reti quasi si rompevano. Allora fecero cenno ai compagni dell’altra barca, che venissero ad aiutarli. Essi vennero e riempirono tutte e due le barche fino a farle quasi affondare.

Al vedere questo, Simon Pietro si gettò alle ginocchia di Gesù, dicendo: «Signore, allontànati da me, perché sono un peccatore». Lo stupore infatti aveva invaso lui e tutti quelli che erano con lui, per la pesca che avevano fatto; così pure Giacomo e Giovanni, figli di Zebedèo, che erano soci di Simone. Gesù disse a Simone: «Non temere; d’ora in poi sarai pescatore di uomini».

E, tirate le barche a terra, lasciarono tutto e lo seguirono.

Parola del Signore

 🕯SCINTILLA DI LUCE
3/09/ 2020 Luca 5, 1-11

“Sulla tua parola getterò le reti”.

🔥Secondo Pietro, Gesù sbagliava a chiedere di gettare le reti nuovamente in mare, perché non avevano preso nessun pesce tutta la notte. Tuttavia Pietro va contro la sua ragione, si fida di Gesù, e anche contro le sue convinzioni “getta le reti” sulla Parola di Gesù. Non tutto quello che è scritto nella Bibbia può convincere subito, vero? Però, quando a parlare è Dio, è Gesù e i Profeti inviati da Dio…. “sulla Parola”, riusciamo anche noi, come Pietro, a prendere certe decisioni?” A me è accaduto tante volte. Questa Parola mi ha insegnato a fidarmi di Gesù…. mi ha sempre particolarmente colpita! Quando sono stata confusa, scoraggiata…, quando ho sperimentato il lutto, la malattia…., quando ho avuto difficoltà nel dialogo con i figli, con i colleghi.., quando ho dovuto prendere alcune decisioni che avrebbero potuto compromettere la mia felicità: “sulla Parola di Gesù” ho trovato conforto e “ho gettato la mia vita”.. qualche volta anche andando contro la mia volontà!

Leggi di più:  Scintilla di luce della Parola

Avendolo fatto, “oggi testimonio” che, se la vita la si vede come una rete, affermo con gioia che la mia è piena di “pesci” che solo Lui riusciva a vedere, io no!! Il Signore ci conduce a volte per vie che non conosciamo, a pascoli che non vediamo, e lo fa da vero Pastore. Il Signore ci conduce a una vita che “cresce” secondo leggi che Lui solo ha stabilito da sempre, e quindi, o ci fidiamo, o rischiamo di restare senza pesci, senza cibo, senza nulla… fino a morire! Se ci si fida invece…. se si riesce a gettare sulla Sua Parola le reti, forse come Pietro e come me…. che l’ho fatto tante volte in circostanze difficili”… certamente anche voi vi sorprenderete nel vedere la vostra rete (vita) piena di pesci!( frutti). Coraggio, fidiamoci di Gesù sempre…. NON SOLO quando ci fa piacere farlo o comodo farlo! Nella Parola, è Dio che ci parla. Ascoltiamolo sempre!
DIO CI BENEDICA 💞🙏🏻
M.C.M.

Articolo precedente3 Minuti di Catechismo – 55 Come è strutturata la Chiesa?
Articolo successivoLa Parola come promessa e consegna reciproca
Maria Catena Macaluso
Maria Catena Macaluso (volontaria), nata a San Cataldo (CL) nel 1972 , residente a Caltanissetta. Ragioniera, infermiera, attualmente in servizio in Ostetricia e Ginecologia, presso l'ospedale Sant'Elia di Caltanissetta. Mamma di Davide di 21 anni e Chiara di 16 anni. Cresciuta a Gela fino a 14 anni. Trasferita poi a Caltanissetta dove ha completato gli studi e dove si è consolidata la sua fede e la sua scelta vocazionale al matrimonio (aveva avuto dubbi di vocazione religiosa come infermiera missionaria tra le Missionarie della Carità di Madre Teresa di Calcutta). Per anni è stata Responsabile di gruppo nel RNS e Responsabile Diocesana nel Ministero di guarigione e consolazione. Oggi, serva di Dio nella Chiesa, praticante in due Parrocchie nella diocesi di CL, volontaria in due case di riposo, serva con il marito nel gruppo della tenerezza "Aquila e Priscilla". Responsabile del gruppo Chiesa Domestica, attualmente in fase di approvazione ecclesiale. In attesa di iniziare il nuovo percorso con i fidanzati di preparazione al matrimonio.Collabora con Cristiani Today e cura quotidianamente la rubrica “Scintilla di luce della Parola” scrivendo il commento alla lettura e al Vangelo del giorno.