Un sacerdote unisce civilmente in matrimonio due donne: viene rimosso dal vescovo!

Foto di lino9999 da Pixabay

E’ avvenuto a Civita Castellana, un parroco con tanto di fascia tricolore, unisce civilmente due donne, spose in matrimonio. A fare ciò è stato don Emanuele Moscatelli, originario della provincia di Viterbo.

Giorni prima del matrimonio civile, il parroco aveva chiesto il permesso  alla sindaca Valentina Pini, la quale ha raccontato i fatti: «Il parroco mi ha chiesto di potere avere la delega per sposare le due donne, perché è prerogativa del sindaco concederla e, nella volontà di non ledere i diritti di nessuno, gliel’ ho data».

Le donne sono residenti a Sant’Oreste, Francesca 38 anni e Beatrice, 50 anni. La cerimonia è stata officiata dal sacerdote con la fascia tricolore ed è avvenuta in comune. Ovviamente per un sacerdote è un fatto gravissimo, e il tutto non è passato inosservato alla diocesi di Civita Castellana, infatti al posto di don Emanuele, qualche giorno fa, la messa domenicale a Sant’Oreste nella chiesa di San Lorenzo Martire (dove era parroco don Emanuele) è stata celebrata dallo stesso Vescovo che durante l’omelia ha annunciato ai fedeli che presto avranno un nuovo parroco.

Leggi di più:  Il suicidio assistito in California diventa legge