Una nota sullo Spirito Santo

Una nota sullo Spirito Santo 4parte

Tante altre cose è e fa lo Spirito Santo. Non possiamo dirle tutte. Ci limitiamo ancora ad una. Lo Spirito è Testimone. Egli impianta la testimonianza che Dio è Padre nel centro del nostro spirito, quando il demonio servendosi della sofferenza ci vuol far credere che esiste nulla e che noi siamo soli. Non dimentichiamo che lo Spirito testimone ci viene dato da Cristo in croce, dal suo cuore trafitto che dona l’acqua e il sangue. Ebbene, proprio sulla croce Gesù diventa del tutto Figlio; crede nel Padre; s’abbandona nelle mani del Padre.

Diventa Figlio, spalanca il suo cuore e riserva in noi e su di noi questo spirito di figliolanza. Giovanni, modello di ogni cristiano, e Maria, la prima cristiana, lo ricevono. Sicché se anche noi come Giovanni diverremo figli di Maria nella Chiesa, riceveremo questo Spirito. E’ detto nella Scrittura che Gesù ce lo regala “senza misura”. Sarà differente vivere le prossime giornate da figlio di Dio invece che da orfani agitati e perduti. La testimonianza di Gesù portata in noi dallo Spirito cambia del tutto la qualità della vita. Allora adesso preghiamo. Preghiamo lo Spirito; lo confessiamo; lo crediamo; lo supplichiamo che ci doni di non contristarlo.

D.G.7v