“Voi, dunque, siate perfetti come è perfetto il Padre vostro Celeste”

Illustrazioni Vangelo Cristian Nencioni

16/06/2020
✝VANGELO MATTEO 5,43-48

In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli:
«Avete inteso che fu detto: “Amerai il tuo prossimo” e odierai il tuo nemico. Ma io vi dico: amate i vostri nemici e pregate per quelli che vi perseguitano, affinché siate figli del Padre vostro che è nei cieli; egli fa sorgere il suo sole sui cattivi e sui buoni, e fa piovere sui giusti e sugli ingiusti.
Infatti, se amate quelli che vi amano, quale ricompensa ne avete? Non fanno così anche i pubblicani? E se date il saluto soltanto ai vostri fratelli, che cosa fate di straordinario? Non fanno così anche i pagani?
Voi, dunque, siate perfetti come è perfetto il Padre vostro celeste».

Parola del Signore

🕯SCINTILLA DI LUCE
16/06/2020 Matteo 5, 43- 48

“Voi, dunque, siate perfetti come è perfetto il Padre vostro Celeste”.

🔥Chi non ama rimane solo, triste.. sempre deluso, insoddisfatto, infelice… nella morte ( “chi non ama rimane nella morte” 1Gv 3,14). Chi ama, invece, cammina verso la perfezione, quella di Dio! Forse tardi, o forse prima di quanto immaginiamo, “AMANDO” sentiremo la chiamata a perfezionarci per arrivare ad essere “perfetti come il Padre Nostro Celeste”. Qui in terra è difficile, forse impossibile, raggiungere la perfezione di Dio, l’Unico Perfetto! Ma la nostra chiamata è fondamentalmente questa! Sia nel Matrimonio, sia nel Sacerdozio o nella vita religiosa…. TUTTI siamo chiamati ad essere perfetti, perché essere perfetti vuol dire essere Santi…Santi come Santo è Dio! Se la santità e la perfezione sono in “cima alla montagna”, non guardiamo la cima della montagna, perché altrimenti ci scoraggiamo. INIZIAMO piuttosto a scalarla, e prima o poi, con la grazia di Dio, riusciremo a raggiungerla, ne sono convinta.

Leggi di più:  Scintilla di luce della Parola

Questa convinzione nasce, non dalla mia presunzione, ma dalla Fede in Gesù e Maria; nasce dal credere nelle parole di Gesù: “Chi crede in me ha la vita eterna!”. In cielo saremo tutti santi e perfetti come Dio, perché lì riavremo quell’ immagine e somiglianza perfetta di Dio, di cui il Padre ci ha fatto DONO quando ci ha creati! Il peccato in terra l’ ha rovinata, ma Dio ci chiama, attraverso anche la Parola di oggi, a tendere verso una perfezione che è quella Sua. In cielo saremo tutti uguali: Luce, come Luce è Dio! Il nostro pellegrinaggio terreno, io lo vedo come un tempo in cui dobbiamo imparare a raggiungere questa perfezione, come quando si è a scuola per imparare prima a leggere, poi a scrivere, fino a specializzarsi….fino a perfezionarsi in una o nell’altra professione. In terra tutti dobbiamo IMPARARE a raggiungere il traguardo della perfezione di Dio: la SANTITÀ è il “110 e LODE” per tutti!… Non un voto meno, perché in cielo non sono ammessi idoli, peccati… Tutti dobbiamo essere perfetti, come Dio è perfetto! Cosa studiare dunque?

Le virtù, i doni dello Spirito Santo, la vita di Gesù e di Maria…ma alla teoria occorre anche accostare la pratica: è bene infatti esercitarsi nella carità fraterna….nell’ amare come ama Gesù!! Come all’ Università, se qualche materia poi va male, si riprova! Allo stesso modo, noi tutti possiamo riparare con i Sacramenti, con la Confessione….tutti, perché Dio AMA e chiama tutti! Coraggio, iniziamo a scalare la montagna, iniziamo a “studiare”!
DIO CI BENEDICA 💞🙏🏻
M.C.M.

Articolo precedente“Sono alla ricerca di Dio e amo tanto Papa Francesco”
Articolo successivo“Non posso chiudere la casa di Dio” E così il sacerdote fu ucciso dall’Isis
Maria Catena Macaluso
Maria Catena Macaluso (volontaria), nata a San Cataldo (CL) nel 1972 , residente a Caltanissetta. Ragioniera, infermiera, attualmente in servizio in Ostetricia e Ginecologia, presso l'ospedale Sant'Elia di Caltanissetta. Mamma di Davide di 21 anni e Chiara di 16 anni. Cresciuta a Gela fino a 14 anni. Trasferita poi a Caltanissetta dove ha completato gli studi e dove si è consolidata la sua fede e la sua scelta vocazionale al matrimonio (aveva avuto dubbi di vocazione religiosa come infermiera missionaria tra le Missionarie della Carità di Madre Teresa di Calcutta). Per anni è stata Responsabile di gruppo nel RNS e Responsabile Diocesana nel Ministero di guarigione e consolazione. Oggi, serva di Dio nella Chiesa, praticante in due Parrocchie nella diocesi di CL, volontaria in due case di riposo, serva con il marito nel gruppo della tenerezza "Aquila e Priscilla". Responsabile del gruppo Chiesa Domestica, attualmente in fase di approvazione ecclesiale. In attesa di iniziare il nuovo percorso con i fidanzati di preparazione al matrimonio.Collabora con Cristiani Today e cura quotidianamente la rubrica “Scintilla di luce della Parola” scrivendo il commento alla lettura e al Vangelo del giorno.