“Voi sarete nella tristezza, ma la vostra tristezza si cambierà in gioia”

illustrazione Cristian Nencioni art

21/05/2020
✝VANGELO GIOVANNI 16,16-20

In quel tempo, disse Gesù ai suoi discepoli: «Un poco e non mi vedrete più; un poco ancora e mi vedrete».
Allora alcuni dei suoi discepoli dissero tra loro: «Che cos’è questo che ci dice: “Un poco e non mi vedrete; un poco ancora e mi vedrete”, e: “Io me ne vado al Padre”?». Dicevano perciò: «Che cos’è questo “un poco”, di cui parla? Non comprendiamo quello che vuol dire».
Gesù capì che volevano interrogarlo e disse loro: «State indagando tra voi perché ho detto: “Un poco e non mi vedrete; un poco ancora e mi vedrete”? In verità, in verità io vi dico: voi piangerete e gemerete, ma il mondo si rallegrerà. Voi sarete nella tristezza, ma la vostra tristezza si cambierà in gioia».

Parola del Signore

🕯SCINTILLA DI LUCE
21/05/2020 Giovanni 16,16 -20

“Voi sarete nella tristezza, ma la vostra tristezza si cambierà in gioia”.

🔥I discepoli erano confusi ascoltando ciò che Gesù diceva loro. Gesù avverte il loro disagio e subito chiarisce un po’, ma il vero senso delle Sue Parole lo capiranno quando Gesù non sarà più con loro. Lo Spirito Santo consolatore, non solo li consolerà, ma anche gli chiarirà ogni dubbio. E noi, comprendiamo ciò che Gesù voleva dire? Gesù non abbandona i Suoi discepoli, come non abbandona noi.

Ci ha promesso infatti che “sarà con noi fino alla fine”….Gesù è tornato, perché è RISORTO! Noi lo contempliamo nell’Eucaristia, nella Parola…i discepoli invece, hanno potuto contemplarlo vivo e hanno compreso che Lui è andato veramente dal Padre. Hanno sperimentato l’identificazione di Gesù con il Padre e la loro con Gesù. Hanno cioè compreso che Gesù e il Padre sono la stessa cosa e che loro, nel Figlio, sono figli dello stesso Padre, dunque fratelli di Gesù…. e quindi fratelli tra loro. Tutto ciò ha CANCELLATO la loro tristezza, e questa è diventata GIOIA piena! Anche noi possiamo vivere questa gioia, perché Gesù non ci ha abbandonati, è ancora tra noi VIVO!

Leggi di più:  Scintilla di luce della Parola

Invochiamo lo Spirito Santo, e anche noi e tutta la Chiesa lo vedremo! Invochiamo lo Spirito Santo e sarà Gioia piena anche per noi, perché vivremo l’esperienza Mistica dell’incontro, in Gesù, con il Padre. Quando ciò accadrà, ci riscopriremo figli anche noi dello stesso Padre, quindi tutti fratelli tra noi. Se ancora ci sono discriminazioni razziali, se ancora non si vive la vera fratellanza e non c’è il dono gratuito di sé, l’aiuto reciproco…non si è ancora fatta l’esperienza Mistica dell’incontro con l’Unico Padre. Ecco perché la nostra Gioia non è ancora piena! Se siamo qualche volta ancora tristi, forse è perché non siamo ancora abbastanza immersi in questa “Gioia della fratellanza e della paternità di Dio” che Gesù ci ha portato!
DIO CI BENEDICA 💞🙏🏻
M.C.M.

Articolo precedenteDomenico Capone “La sofferenza vissuta con Gesù e Maria è un biglietto per il paradiso”
Articolo successivoLa “Grotta del Latte”, meta di pellegrinaggio sin dal IV secolo
Maria Catena Macaluso
Maria Catena Macaluso (volontaria), nata a San Cataldo (CL) nel 1972 , residente a Caltanissetta. Ragioniera, infermiera, attualmente in servizio in Ostetricia e Ginecologia, presso l'ospedale Sant'Elia di Caltanissetta. Mamma di Davide di 21 anni e Chiara di 16 anni. Cresciuta a Gela fino a 14 anni. Trasferita poi a Caltanissetta dove ha completato gli studi e dove si è consolidata la sua fede e la sua scelta vocazionale al matrimonio (aveva avuto dubbi di vocazione religiosa come infermiera missionaria tra le Missionarie della Carità di Madre Teresa di Calcutta). Per anni è stata Responsabile di gruppo nel RNS e Responsabile Diocesana nel Ministero di guarigione e consolazione. Oggi, serva di Dio nella Chiesa, praticante in due Parrocchie nella diocesi di CL, volontaria in due case di riposo, serva con il marito nel gruppo della tenerezza "Aquila e Priscilla". Responsabile del gruppo Chiesa Domestica, attualmente in fase di approvazione ecclesiale. In attesa di iniziare il nuovo percorso con i fidanzati di preparazione al matrimonio.Collabora con Cristiani Today e cura quotidianamente la rubrica “Scintilla di luce della Parola” scrivendo il commento alla lettura e al Vangelo del giorno.