“I libri di Harry Potter sono vietati” da una scuola americana: gli incantesimi sono veri

Foto di Katrina_S da Pixabay

Apprendiamo dal blog dell’amico Emanuele Fardella “Oltre La Musica” che alla (St. Edward Catholic School)scuola cattolica americana del Tennessee, sono stati eliminati tutti i libri riguardanti la saga di Harry Potter per volontà del pastore Dan Reehil.

Secondo tale pastore gli incantesimi della saga sono realmente stregonerie appartenenti alla sfera satanica: Le maledizioni e gli incantesimi che vengono usati nei libri sono veri e quando sono letti da un umano rischiano di evocare gli spiriti maligni. Questi libri presentano la magia sia in bene che in male, il che non è vero, in realtà è un inganno intelligente.”

Fino a qualche anno fa, l’opera di Harry Potter era ancora sugli scaffali della biblioteca della scuola, ma tra gli anni scolastici 2019- 2020, i libri sono stati totalmente banditi: “È nostra responsabilità assicurarci che ciò che mettiamo nelle nostre biblioteche scolastiche sia materiale adatto all’età per le nostre classi.”

Gli incantesimi come Avada KedavraCrucio e Imperio, risultano essere blasfemi e incitano alla stregoneria.

Joseph Ratzingher nel 2003 (Il futuro Benedetto XVI), quando era ancora prefetto della Congregazione per la Dottrina della Fede, in una lettera scrisse che i libri  della Rowling sono «subdole seduzioni, agiscono inconsciamente distorcendo profondamente la cristianità nell’anima, prima che possa crescere propriamente» (fonte).

Una cosa è certa: Harry Potter gode di milioni di fans ed è riuscito a presentare la “magia” come un’attrazione quasi buona ma non si può negare che all’interno di questa saga vengono presentate delle “cose” che sono in abominio a Dio.

Jennifer Crepuscolo, fondatrice dell’Unione Satanisti Italiani ha dichiarato: “Harry Potter ha effettivamente fatto conoscere a tanti giovani l’Occulto, ragazzi magari già per natura affascinati da un certo tipo di Conoscenza che poi crescendo hanno accantonato (si spera) il fantasmagorico mondo della fiaba potteriana per approfondire in maniera seria l’Arte Esoterica.” (fonte)

Leggi di più:  “Bambini posseduti e matrimoni gay” – La parola a Padre Amorth

Per approfondire meglio cosa si cela dietro ad Harry Potter, consigliamo la lettura di questo scritto, il quale spiega ampiamente che ciò che si vede in Harry Potter  non è la lotta tra bene e male perchè la magia (come diceva Padre Amorth- Presidente Internazionale degli Esorcisti) è sempre malefica in ogni sua forma. Non esiste un mago del bene e un mago del male. Il mago è sempre a contatto con forze malefiche.

Ecco il link da dove poter fare un buon discernimento di ciò che si vede o si legge. (fonte)

Probabilmente i fans continueranno a negare questi scritti ma almeno bisogna ammettere che quando è stato detto è verità affermata dai diretti interessati ovvero  gli “addetti ai lavori”.

Una cosa è certa: nessuno vuole imporre nulla, ognuno legge ciò che vuole ma è giusto avvertire e dire chiaramente la natura delle cose. Di certo un libro di Harry Potter non ispira attrazione verso il bene, le cose di Dio, la carità, la fede ma mette nella mente e nel cuore del lettore tanta attrazione verso tutto quello che è magia ed occulto.