Il regno dei cieli è simile a un tesoro nascosto nel campo;

28 LUGLIO 2021

MERCOLEDÌ DELLA XVII SETTIMANA DEL TEMPO ORDINARIO – ANNO DISPARI

Santi Nazario e Celso, Martiri

Mt 13,44-46

In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli:

«Il regno dei cieli è simile a un tesoro nascosto nel campo; un uomo lo trova e lo nasconde; poi va, pieno di gioia, vende tutti i suoi averi e compra quel campo.

Il regno dei cieli è simile anche a un mercante che va in cerca di perle preziose; trovata una perla di grande valore, va, vende tutti i suoi averi e la compra».

Commento:

Il Regno dei Cieli è il dono più prezioso, superiore in grado, eccellenza e bellezza a tutti gli altri doni. Disgraziato è chi non è capace di percepirlo.

***

Scoprire il tesoro soprannaturale che si nasconde dietro la nostra santa Fede, ma scoprirlo esistenzialmente e non solo intellettualmente, è fondamentale per avviarsi con entusiasmo e serietà per la via della santificazione.

Entusiasmo e serietà sono le virtù dell’uomo che trova il tesoro nel campo e del mercante che vende tutti i suoi averi e compra la perla di grande valore. Agiscono con prontezza e gioia, senza remore né timori. E così caratterizzano l’entusiasmo. Poi, scegliendosi la parte migliore, sono in grado di disprezzare tutte le altre cose per dare preminenza assoluta al Vangelo. Facendo così sono seri.

Queste due virtù mancano molto oggi. In pochi sanno dare il valore dovuto alla realtà spirituale del Regno dei Cieli e meno ancora preferiscono il Paradiso agli altri beni. Lasciare tutte le cose per conquistarsi il TUTTO che è Dio, chi lo fa oggi?

Segno dei tempi?

Leggi di più:  Quello che io faccio, tu ora non lo capisci; lo capirai dopo»