Se il mondo vi odia, sappiate che prima di voi ha odiato me

Illustrazioni Vangelo Cristian Nencioni

08 MAGGIO 2021

SABATO DELLA V SETTIMANA DI PASQUA

Madonna del Rosario di Pompei, apparizione

Gv 15,18-21

In quel tempo, disse Gesù ai suoi discepoli:

«Se il mondo vi odia, sappiate che prima di voi ha odiato me. Se foste del mondo, il mondo amerebbe ciò che è suo; poiché invece non siete del mondo, ma vi ho scelti io dal mondo, per questo il mondo vi odia.

Ricordatevi della parola che io vi ho detto: “Un servo non è più grande del suo padrone”. Se hanno perseguitato me, perseguiteranno anche voi; se hanno osservato la mia parola, osserveranno anche la vostra. Ma faranno a voi tutto questo a causa del mio nome, perché non conoscono colui che mi ha mandato».

Commento:

Inimicizia irriconciliabile tra i discepoli del Cristo e il mondo. Ma è proprio così?

***

Il “principe di questo mondo” nel Vangelo di San Giovanni, oggi più che mai, è il diavolo. Dunque è normale che il mondo prenda in odio i credenti in Gesù e voglia distruggerli come cercò di annientare il loro Signore. Perciò “se il mondo vi odia, sappiate che prima di voi ha odiato me”.

Odio, parola stonata specie nei giorni attuali, che non si può pronunciare, anche se in realtà l’odio c’è e in altissima misura. Sì, esiste l’odio religioso contro Cristo, come Lui stesso annuncia in questo brano.

Infatti, in questo tempo di pacifismo, esacerbato e falso, si viene creando una situazione di ostilità contro il cristianesimo. Ormai, abbiamo sotto gli occhi questa realtà: tutti hanno diritto di cittadinanza, perfino quelli che professano fedi imperialiste e violente, tranne i cattolici. Questi causano un fastidio particolare. Perché? “Se hanno perseguitato me, perseguiteranno anche voi”. Contro Gesù complottarono giudei e pagani. Oggi succede in modo analogo.

Leggi di più:  Così anche il Padre mio celeste farà con voi se non perdonerete di cuore, ciascuno al proprio fratello

E la causa è semplice: “faranno a voi tutto questo a causa del mio nome, perché non conoscono colui che mi ha mandato”. E perché non conoscono il Padre? Gesù stesso ci risponde in un altro passo di San Giovanni: “perché le loro opere erano malvagie”.

Basta che un cattolico scenda a patti con il mondo concedendo un sorriso malizioso e colpevole alle manifestazioni di impurezza, basta che nasconda il suo amore per il Signore, basta che, in sintesi, tradisca le proprie convinzioni, per essere applaudito, promosso ed accettato da tutti. Ma se resta saldo nella sua fede, se testimonia la bellezza e la grandezza del Cristo, se si oppone al libertinaggio attuale, sarà perseguitato, e perseguitato crudelmente.

Meglio così! Preferiamo la persecuzione alla resa incondizionata e codarda ai moderni Baal!

La Vergine Potente ed Audace sia la nostra protettrice in questa lotta che ci porterà, dopo ardue battaglie, alla vittoria finale.