Un Vescovo denuncia: Satana porta la divisione nella Chiesa Vigilate e pregate con Maria!

Un Vescovo denuncia: Satana porta la divisione nella Chiesa Vigilate e pregate con Maria!

Suor Lucia mi ha raccontato con grande serietà che la prima richiesta della Madonna ai bambini era di accettare tutte le croci che il Signore avrebbe mandato, per la salvezza dei peccatori. Lei poi mostrò ai bambini l’inferno con le anime dannate dei poveri peccatori, rimproverando i cristiani per la loro perdizione: “perché sono pochi quelli che pregano e si sacrificano per loro”.

Per salvarli -disse la Madonna a Fatima- “Dio vuole stabilire nel mondo la devozione al mio Cuore Immacolato”. Il Cuore Immacolato di Maria è il cuore della Corredentrice che ha donato tutta se stessa a servizio dell’opera della redenzione. Per questo viene a Fatima come Corredentrice.

Il Papa Giovanni Paolo II, ha chiesto la consacrazione del mondo al suo Cuore Immacolato unito a tutti i Vescovi. Questa consacrazione purtroppo è arrivata in ritardo -come la Madonna aveva predetto- e forse non era completa a causa della mancanza di unanimità dei Vescovi con il Papa, anche se Sr. Lucia mi ha detto che “il Papa ha fatto tutto il possibile e la Madonna ha accettato l’atto di consacrazione” del 25 marzo 1984. Dopo questo atto di consacrazione c’è stata la fine della persecuzione comunista. Ma il Papa mi ha chiesto: “quanti Vescovi veramente hanno fatto la consacrazione?” Questa mancanza di unità dei Vescovi con il Papa è la principale crisi della Chiesa: parlo dell’unità dei cuori, non di quella amministrativa”. Il Vescovo poi ha accennato all’apparizione della Madonna ad Amsterdam nel 1945 come Signora di tutti i popoli; lì, apparendo a una semplice donna, rivelava la grande crisi che avrebbe investito la Chiesa in Olanda e poi in Germania, in Inghilterra, a Roma e nel mondo intero, e anche la guerra del Golfo e dei Balcani; ma prometteva una nuova effusione dello Spirito Santo che avrebbe rinnovato la Chiesa intera; questa promessa però era legata alla proclamazione richiesta del dogma di Maria Corredentrice, Mediatrice di tutte le grazie e Avvocata (qui è scoppiato nello stadio un grande applauso). Diciamo tra parentesi che proprio il 25 marzo, 50^ anniversario di quella apparizione, è venuto il riconoscimento pontificio del titolo di Famiglia di Maria Corredentrice per l’Associazione Pro Deo et Fratribus del Vescovo Hnilica.

Leggi di più:  Da una peste nacque la chiesa del Redentore

“Fatima, Medjugorje e Amsterdam sono unite tra loro. E’ la stessa Madre di Dio e Madre nostra che ci viene in aiuto. Quelli che hanno accettato e vivono la consacrazione secondo il messaggio di Fatima, accolgono e vivono il messaggio di Medjugorje e di Amsterdam per la completa vittoria sul male da parte della Donna vestita di sole, che è “Corredentrice, Mediatrice di tutte le grazie e Avvocata”. E terminava ripetendo l’invito del Papa a Fatima nel 1982: “…Cari fratelli e sorelle, Maria ci invita ad aprire i cuori alla sua chiamata per diffondere il Vangelo della conversione… Questo è un momento decisivo nella vita della Chiesa e della presente generazione. Siamo tutti invitati ad avvicinarci con fede al trono di grazia per ottenere misericordia… ad andare a Gesù per Maria”.