Alcuni consigli di Vicka per chi non crede a Medjugorje

Vicka parla di chi non crede a Medjugorje

 

E’ inutile negarlo, ancora oggi, le #apparizioni di #Medjugorje fanno discutere i laici ma anche i consacrati. Milioni di persone in quel luogo sono guarite spiritualmente, fisicamente e sono protagoniste di grandi conversioni ma è anche vero che tutt’ora ci sono sacerdoti, Vescovi e semplici devoti che mettono in dubbio la veridicità di quel luogo mariano.

A tal proposito Vicka dà alcuni consigli ai pellegrini che si recano da lei, per trovare il conforto e sentire l’amore di Maria.

La veggente dice: Voi dovete vivere i messaggi e diffonderli. Quando vi trovate con persone che non credono, bisogna pregare per loro, perché credano e se altri dicono che noi siamo dei pazzi, non dobbiamo farci caso e non dobbiamo avere risentimenti nel cuore.

Riferendosi ai sacerdoti che non credono a Medjugorje, Vicka afferma: Certo i sacerdoti sono i nostri pastori, però anche tra loro, per quello che riguarda Medjugorje, ci sono quelli ai quali Dio dà la grazia di credere e ad altri no. In ogni caso dobbiamo rispettarli ed essere coscienti che credere è una grazia.

Vicka più volte ha dato consigli ai sacerdoti, uno dei tanti è proprio questo:

Il punto chiave è che i sacerdoti aprano il cuore alla parola viva del Vangelo e la vivano nella loro vita. Se non vivono il Vangelo, cosa possono dare alla loro comunità? Il sacerdote deve essere testimone con la sua persona e riuscirà a trascinare la sua comunità.

La Madonna chiede di rinnovare spesso la nostra consacrazione a Dio, oggi che il mondo ci dissacra, cioè ci dissocia col suo spirito idolatrico da Dio-santo e dalla comunità dei santi, alla quale apparteniamo col battesimo. Faccio spesso atti di consacrazione.

Rita Sberna

Leggi di più:  Mons Hoser è appena arrivato a Medjugorje