Gli angeli cattivi: fin dove può arrivare il diavolo e il suo esercito?

Il diavolo ci conosce, sa le nostre simpatie ed antipatie e anche le nostre propensioni.

Fino a dove può arrivare il diavolo? Dobbiamo realmente temerlo? Ci sono molte domande che ci poniamo, alle quali possiamo trovare risposta nel libro “Anghelosophia – vol. 2)(Tau editrice) scritto dagli studiosi Fausto Bizzarri e Marcello Stanzione. Il libro verrà pubblicato a fine agosto.

Il diavolo nonostante sia un angelo caduto, non ha perduto i suoi poteri ed essendo un angelo, il suo intelletto è superiore all’uomo. Solo che ribellandosi a Dio, il diavolo ha perso la grazia di cui tutti gli angeli buoni godevano e vive in uno stato di dannazione eterna.

Ciò che il diavolo non può fare

Il potere del diavolo ha dei limiti, e non può cogliere tutto ciò che è grazia per cui quando Gesù era ancora sulla terra, il maligno non riusciva a cogliere la parte umana e divina di Gesù e soprattutto non aveva la certezza che Gesù era il Figlio di Dio, ecco perché continuamente gli preparava delle trappole.

Non conosce chi sono gli eletti di Dio ed è per questo che si comporta in maniera diversa con tutti, non conoscendone nemmeno lo stato di grazia.  

Ciò che il diavolo riesce a fare

Gli autori nel libro scrivono: Grazie a quella sottigliezza che gli permette di insinuarsi fino alle frontiere dell’anima e del corpo, e di esplorare le influenze e le reazioni che si scambiano queste due parti del nostro essere, il diavolo conosce a fondo le nostre attitudini, le nostre propensioni, le nostre simpatie ed antipatie, il difetto dominante, il punto debole, la strada da seguire per insinuarci un sentimento che ci padroneggerà ad un dato momento.”

Preghiera a Gesù per difendersi dal male

Leggi di più:  La vera leggerezza del cuore? Come Gesù ci indica la strada

O Gesù Salvatore, Signore mio e Dio mio, mio Dio e mio tutto, che con il sacrificio della Croce ci hai redenti e hai sconfitto il potere di satana, ti prego di liberarmi da ogni presenza malefica e da ogni influenza del maligno.

Te lo chiedo nel tuo Santo Nome, te lo chiedo per le tue Sante Piaghe, te lo chiedo per la tua Croce, te lo chiedo per l’intercessione di Maria, Immacolata e Addolorata.

Il sangue e l’acqua che scaturirono dal tuo costato scendano su di me per purificarmi, liberarmi e guarirmi. Amen!

Preghiera alla Madonna per difendersi dal maligno

O Augusta Regina del Cielo e Sovrana degli Angeli, a te che hai ricevuto da Dio la missione di schiacciare la testa di satana, noi chiediamo umilmente di mandarci legioni celesti, perché al tuo cospetto inseguano i demoni, li combattano, reprimano la loro audacia e li respingano nell’abisso. Amen!

Fonte. Gaudium Press di Rita Sberna