“Io sono la via, la verità e la vita. Nessuno viene al Padre se non per mezzo di me”

Illustrazioni Vangelo Cristian Nencioni

30 APRILE 2021

VENERDÌ DELLA IV SETTIMANA DI PASQUA

San Pio V, Papa

Gv 14,1-6

In quel tempo, disse Gesù ai suoi discepoli: «Non sia turbato il vostro cuore. Abbiate fede in Dio e abbiate fede anche in me. Nella casa del Padre mio vi sono molte dimore. Se no, vi avrei mai detto: Vado a prepararvi un posto? Quando sarò andato e vi avrò preparato un posto, verrò di nuovo e vi prenderò con me, perché dove sono io siate anche voi. E del luogo dove io vado, conoscete la via». Gli disse Tommaso: «Signore, non sappiamo dove vai; come possiamo conoscere la via?». Gli disse Gesù: «Io sono la via, la verità e la vita. Nessuno viene al Padre se non per mezzo di me».

Commento:

Denso e pieno di contenuti importanti il brano odierno. Anzitutto c’è l’invito di Gesù ai discepoli ad aprirsi all’orizzonte di eternità. E poi l’indicazione della via da percorrere: Lui stesso!

***

Fa veramente tenerezza ascoltare le parole di Gesù, che parla ai discepoli come farebbe una madre amorosissima ai cari figlioli: “non sia turbato il vostro cuore”. Il Signore desidera evitare che l’animo degli apostoli scivoli piano piano verso la depressione ed il senso di fallimento, per l’imminente separazione. Perciò li incoraggia: “abbiate fede in Dio ed abbiate fede anche in me”. Se Dio è fedele, come dice la Scrittura, altrettanto fedele è Gesù, poiché Lui ed il Padre sono un tutt’uno. Dobbiamo pensare che mentre parlava, Gesù toccava i cuori dei suoi con grazie di conforto e di speranza.

Ed è giustamente la speranza il messaggio principale di questo brano: “Nella casa del Padre mio vi sono molte dimore. Se no, vi avrei mai detto: Vado a prepararvi un posto? Quando sarò andato e vi avrò preparato un posto, verrò di nuovo e vi prenderò con me, perché dove sono io siate anche voi.” È un invito alla vita eterna, ed ad accompagnare il Maestro nella sua gloria, così tenero da far commuovere le pietre! Egli invece di preoccuparsi per l’imminente passione, per la sua futura glorificazione, ha a cuore rinfrancare i suoi. È in realtà una dimostrazione di amore così generoso e tenero da ricordare quello materno, ma portato ad un estremo mai visto.

Leggi di più:  Scintilla di luce della Parola

E, infine, l’impegno. Non c’è Paradiso senza corrispondenza alla grazia, senza lotta contro il mondo, il diavolo e la carne, senza sofferenza, avventura e lotta. Perciò: “conoscete la via”. E qual è la via? “Io sono la via, la verità e la vita”, risponde Gesù.

In conseguenza, così come Lui obbedì alla volontà di Dio, dobbiamo obbedire anche noi. Così come Lui adempì tutti i comandamenti del Padre, così dobbiamo fare noi, così come Lui diede tutta la vita per la redenzione degli uomini, così noi dobbiamo essere disposti a dare la vita per i fratelli. Conosciamo la via! Percorriamola.

Qualcuno dirà: “ma è dura!”. E veramente lo è. Ma con l’ausilio di Maria, corredentrice e mediatrice di grazia, il seguire Gesù sarà facile e sicuro. Ricorriamo a Lei e proveremo miglioramenti straordinari nella nostra vita spirituale.