14 settembre: festa dell’Esaltazione della Croce. Alcuni cenni storici

Oggi, 14 settembre, la #Liturgia dela Chiesa ci propone la #Festa dell’Esaltazione della #Croce di Nostro Signore Gesù Cristo.

Scopo di questa giornata liturgica.

Lo scopo di questa festa liturgica è quello di fare memoria della centralità del culto cristiano cattolico, la Passione, Crociffisione e Morte di Gesù. Il tutto ci rimanda al Venerdì Santo, ma nella giornata odierna il tutto viene ricondotto al termine “esaltazione”, da intendere non come un’incitamento alla violenza o alla condanna dei nostri fratelli, bensì come esortazione a guardare e porre la Croce di Cristo al centro di tutta la nostra vita e della nostra Fede.

Cenni storici.

Alcune fonti, riferiscono che questa festa, ricorre il 14 settembre, perchè è la data del ritrovamento di una reliquia della Croce da parte di Sant’Elena, nonchè – si narra – del ritrovamento di pezzo della vera Croce da parte dell’Imperatore Eraclio. Con particolare riferimento alla Puglia (Regione da cui scrivo), questa giornata viene vissuta con particolare solennità a Rutigliano, dove viene venerato un Crocifisso antico ed artistico; a Monteiasi in Provincia di Taranto, a Bitonto, a Barletta, dove quest’anno la Festa dell’Esaltazione della Croce, celebrata con la venerazione della Reliquia del Sacro Legno della Croce, custodita nella Basilica del Santo Sepolcro, il cui culto viene diffuso dall’Arciconfraternita del Sacro Legno della Croce, assume le caratteristiche di una vera e propria festa, non solo liturgica, grazie a celebrazioni eucaristiche e la processione serale, (durante la quale la Reliquia sarà custodita in un baldacchino e portata a spalle dai confratelli), ma anche esterna, con la presenza di luminarie e di bancarelle.

A cura di Emanuele Mascolo