Cardinal Simoni: gli esorcismi anche con il cellulare

E’ cominciato lunedì 16 aprile, il corso #esorcismo e #preghiera di #liberazione, tra gli organizzatori del corso, p. José Enrique Oyarzun dell’istituto “Sacerdos”, il corso si tiene all’Ateneo Pontificio Regina Apostolorum. Per tale occasione sono arrivati a Roma oltre 250 sacerdoti provenienti da 51 Paesi del mondo.

Le richieste di esorcismo negli ultimi anni, sono cresciute di gran numero, ed ecco perchè è richiesto un maggiore intervento da parte dei sacerdoti esorcisti, non ci sono più soltanto i riti magici e la stregoneria da contrastare ma il maligno gioca bene al giorno d’oggi, anche tramite internet e i social network.

Tra i nuovi temi da esplorare quello della pedofilia, “fermo restando la responsabilità delle persone”, precisa padre Pedro Barrajon, professore di teologia. La prima testimonianza è stata quella del cardinale Ernest Simoni, albanese, quasi novantenne, forse l’unico, o tra i pochi, cardinale esorcista. “Faccio quattro-cinque esorcismi al giorno con il cellulare”, ha rivelato. Questo dimostra che i tempi sono cambiati e che bisogna adattarsi alla nuova era, cercando di contrastare il male con gli strumenti che si hanno a disposizione.

Rita Sberna

Leggi di più:  " Gesù mi ha salvata da un Rito Voodoo"