Il Cammino di Santiago, una tappa molto importante

Foto di António Mendes da Pixabay

Il Cammino di Santiago ci ricorda che siamo “pellegrini su questa terra”

Il Cammino di Santiago è un “cammino” che se percorso a piedi è lungo centinaia di chilometri e va dai Pirenei a Santiago de Compostela, in genere parte dalla Francia.

A percorrere e a fare questa esperienza non sono solo i cattolici ma persone di ogni credo, ed è una vera benedizione oltre che essere un modo in cui Dio raggiunge la persona attraverso il silenzio e il creato.

La leggenda

La leggenda racconta che san Giacomo, patrono della Spagna, venne inviato in quella zona a predicare il Vangelo prima di tornare in Giudea ed essere decapitato nell’anno 44 d.C.

Il Cammino di Santiago termina nella città di Santiago de Compostela, dove secondo la tradizione riposa il corpo di san Giacomo.

Pelayo, un eremita del IX secolo, ricevette in sogno l’indicazione di dove si trovavano i resti di san Giacomo, e il vescovo a cui lo disse decise di andare a verificare di persona per poi riportare tutto al re.

C’è chi dice che i discepoli di Giacomo portarono il suo corpo per mare nella Penisola Iberica per seppellirlo, ma ci fu un naufragio e il cadavere venne portato via a riva, ricoperto di capesante (che sono il simbolo dei pellegrini che percorrono il Cammino).

Nel Medioevo, il Cammino di Santiago, era un percorso che serviva a fare penitenza o addirittura una sentenza per i crimini civili.

Il Cammino di Santiago “oggi”

Ma il percorso o il pellegrinaggio serve comunque a rafforzare il proprio animo spiritualmente evitando le tentazioni e lasciandosi trasformare dalla grazia.

Oggi ovviamente il Cammino di Santiago non è più come un tempo una via di “pena” ma un pellegrinaggio fatto di turismo, tradizione e sfida fisica.

Leggi di più:  Natale con Gesù

Tante sono le testimonianze e le conversioni legate a questo cammino e molte di esse riguardano anche giovani che hanno ritrovato la loro dimensione spirituale o addirittura hanno scoperto la propria vocazione e chiamata.

Un’esperienza come il cammino di Santiago può cambiare per sempre la vostra vita spirituale.

La cosa molto bella del Cammino o il cosiddetto miracolo è che “molti iniziano a percorrerlo come turisti ma vanno via come pellegrini”.

“Ogni pellegrinaggio cristiano è non solo un itinerario geografico, ma soprattutto l’occasione di un cammino di rinnovamento interiore per andare sempre più verso Cristo Signore, colui che dà origine alla fede e la porta a compimento.”

Discorso del Santo Padre in occasione dell’Udienza a una Delegazione della “Orientale Lumen Foundation”, 24/10/2014

Fonte. Gaudium Press di Rita Sberna