Il vero Volto di Maria e la Serva di Dio Luigina Sinapi

La Serva di Dio Luigina Sinapi (Itri 08/09/1916 – Roma 17/04/1978), fu la mistica alla quale si dice che Maria Santissima volle donare l’immagine del suo vero Volto.

Fin da quando era piccola ricevette visite da Gesù e Maria. Fu la prima veggente di quello che divenne il Santuario della Madonna della Rivelazione, alle Tre Fontane (Roma), dove la Madonna le apparve dieci anni prima che a Bruno Cornacchiola, dicendole di lui e di quel luogo: “Tornerò in questo luogo. Mi servirò di un uomo che oggi perseguita la Chiesa, vuole uccidere il Papa. Ora vai in San Pietro, troverai una signora, così vestita. Lei ti condurrà dal fratello Cardinale. Porterai a Lui il Mio Messaggio. Da questo luogo stabilirò a Roma il trono della mia gloria. Inoltre dirai al Cardinale che presto sarà il nuovo Papa.

Luigina fece esattamente ciò che Maria le ordinò. Recatasi in San Pietro trovò la signora descritta: era la Marchesa Pacelli, sorella del Cardinale Eugenio Pacelli. Ebbe un colloquio con il Porporato al quale riferì tutto ciò che la Madonna desiderava. Profetizzò quindi l’elezione di Papa Pio XII, con cui si creò uno stretto legame. Gli confermò su ispirazione e senza essere interpellata il dogma dell’Assunzione di Maria Santissima in Cielo in Anima e Corpo, e scelse di essere vittima di espiazione per la Chiesa ed i sacerdoti, con varie manifestazioni straordinarie.

Una di queste accadde un sabato fine anni ’60, a casa sua, più precisamente nella Cappellina di casa sua, aspettando la visita della Madonna come ogni primo sabato del mese, mentre proiettava delle diapositive di immagini e luoghi sacri. La Madre di Dio le apparve vestita come alle nozze di Cana e si rivolgeva con trepidazione a Gesù dicendo: “Non hanno più vino”, e poi ai servi: “Fate quello che vi dirà”.

Miracolosamente, queste due espressioni del volto di Maria, sono rimaste impressionate sulle diapositive, e Maria lascia questo dono immenso alla sua figlia Luigina, dicendo: “In me troverai Gesù”. Coprendo infatti la parte sinistra del vero Volto di Maria Santissima, si trovano i tratti simili, seppur leggermente diversi, di Gesù, scopre Luigina, i quali sono somiglianti a quelli della Sindone. “Ecco il segno che da tempo desideravi. Codesta è la mia fotografia alle Nozze di Cana, cui presi parte con Gesù e i suoi primi Discepoli. Guardala bene: in essa si riflette un grande momento di gioia, di trepidazione e di sollecitudine da parte mia e del mio Figlio per le sorti della famiglia”. “Da ogni mia immagine, anche la più povera, effondo la mia benedizione sui miei figli”, rivelò la Madonna alla Serva di Dio.