Indulgenza Plenaria nella Festa della Divina Misericordia

Gesù a Santa Faustina: “Desidero concedere la remissione totale alle anime che si accostano alla Confessione ed alla santa Comunione nel giorno della festa della mia Misericordia.”

CONDIZIONI PER OTTENERE L’INDULGENZA PLENARIA

Può ottenere l’Indulgenza Plenaria (l’annullamento di tutte le pene) chi, battezzato e non scomunicato, abbia intenzione di ottenere l’Indulgenza e abbia i seguenti requisiti:

Conversione del cuore ed esclusione di qualsiasi affetto al peccato anche veniale
Confessione individuale entro 7 giorni precedenti o (se non si è in peccato mortale) successivi

Nella domenica della Festa della Divina Misericordia
3. Riceve la Comunione eucaristica
4. Prega il Credo e il Padre nostro
5. Prega secondo le intenzioni del Papa (Padre nostro, Ave Maria, Gloria al Padre)
6. Prega una pia invocazione in onore della Divina Misericordia (ad es. “Gesù, confido in te!”)
7. Ha il cuore distaccato da ogni peccato.

Articolo precedenteSuor Chiara apostolato tra le prostitute (Parte 2)
Articolo successivoCatechesi di suor Chiara (Parte 3)
Rita Sberna (Presidente)è nata nel 1989 a Catania. Nel 2012 ha prestato servizio di volontariato presso una radio sancataldese “Radio Amore”, lì nasce la trasmissione da lei condotta “Testimonianze di Fede”.Continua a condurre “Testimonianze di Fede” per la radio web di Don Roberto Fiscer “Radio Fra le note” con sede a Genova e per Cristiani Today in diretta Live.Nel 2014 ha scritto per il settimanale nazionale “Miracoli” e il mensile “Maria”.Nel 2013 esce il suo primo libro “Medjugorje l’amore di Maria” dedicato alla Regina della Pace e nel 2017 con l’associazione Cristiani Today pubblica il suo secondo libro “Il coraggio di aver Fede”. Inoltre su Cristiani Today scrive vari articoli legati alla cristianità e cura la conduzione web dei programmi Testimonianze di Fede e di Cristiani Today live.