Il Lato Occulto della Musica: Messaggi subliminali ed esoterismo

Il Lato Occulto della Musica: Messaggi subliminali ed esoterismo

Intervista al giovane siciliano Emanuele Fardella autore del libro “Il lato occulto della musica” bestseller, in cui mette in risalto, l’oscurità di certi brani musicali e di alcuni gruppi rock, che utilizzano nei loro testi, messaggi subliminali.
Emanuele è stato da sempre un appassionato di musica, era anche un animatore ma tutto questo lo ha portato ad attenzionare di più il suo orecchio.
Potete leggere molti suoi articoli riguardanti il tema della musica occulta sul blog: www.oltrelamusicablog.com

00libri.jpg

Quando hai iniziato ad interessarti di messaggi subliminali?
Era il 2003, facevo il deejay e durante una festa suonai un pezzo di cui ricordo ancora il titolo, “Il gioco dell’amore” di Danijay feat. Hellen. Questa canzone contiene dei messaggi subliminali (a scopo pubblicitario), fenomeno che fino ad allora disconoscevo, e un mio collega mi fece notare che se avessi ascoltato il disco al contrario avrei potuto scoprire dei messaggi nascosti. Ero incredulo e scettico. Feci la prova e così fu. Dopo aver ascoltato il “backmasking” mi si aprì davanti un mondo. Non dormii per notti intere. La musica, quella musica che per anni era stata la colonna sonora delle mie giornate mi aveva tradito. Appurai con rammarico, che la musica – che per me era intoccabile – poteva nascondere delle insidie. Dovetti quindi metterla in discussione e da allora decisi di approfondire l’argomento studiando il fenomeno in tutte le sue sfaccettature.

Ci spieghi cosa sono esattamente i messaggi subliminali e le varie tipologie?
I subliminali sono dei messaggi che vengono nascosti all’interno di famosi brani musicali. La loro scoperta risale alla fine degli anni ’50 e diversi recenti studi scientifici dimostrano la loro efficacia anche se tutt’oggi è un argomento molto spinoso che provoca accanite dispute tra gli studiosi. Esistono diverse tipologie di messaggi subliminali quali il backmasking, i messaggi bifronte e quelli a velocità alterata. Ognuna di queste tecniche permette di “celare” frasi e parole all’interno di un motivetto orecchiabile senza che ce ne rendiamo conto. Il nostro inconscio però è in grado di percepire perfettamente tali messaggi che, in alcuni casi, possono anche avere degli effetti indesiderati quanto devastanti.

Leggi di più:  I miracoli più grandi della mia vita: la musica e la conversione della mia ragazza