Non Giudichiamo

Quanti giudizi gratuiti facciamo senza pensare cosa provochiamo a chi stiamo condannando. La spontaneità sfrenata ci porta a giudizi temerari. E facile puntare il dito su persone senza accorgerci che altre tre sono piegate verso di noi. Giudizio e giudicati , condanna assicurata. Non consumiamoci dietro ai giudizi di pubblico dominio ma dimostriamo a noi stessi che non ci sono presupposti per tenere in considerazione certi pregiudizi. Camminiamo a testa alta di fronte ai nostri nemici senza provocare nessuno di loro. Perché vergognarsi e dare soddisfazione ad alcuni? Loro non sanno essere veritieri. Perciò amici che vi sentite giudicati non nascondiamoci ma facciamo in modo che non esista niente che possa bloccare la nostra vita privata. Liberi significa imprigionare la falsità. Buongiorno a voi che fate della verità , fonte di onestà.

Vi benedico diacono Emilio Cioffi il “termosifone”di Dio. Amen.

Leggi di più:  Giovanni Paolo II: “A te, donna che hai abortito”