Papa Francesco “Senza connessione i ragazzi si sentono persi”

Papa Francesco

In Cile è venerato un santo gesuita, sant’Alberto Hurtado, e parlando in termini di internet, il Pontefice inizia a parlare del Santo e della sua “connessione speciale” con il Signore: La password di Hurtado era molto semplice – se volete mi piacerebbe che la appuntaste sui vostri cellulari. Lui si domandava: «Cosa farebbe Cristo al mio posto?». A scuola, all’università, per strada, a casa, cogli amici, al lavoro; davanti a quelli che fanno i bulli: “Cosa farebbe Cristo al mio posto?”. Quando andate a ballare, quando fate sport o andate allo stadio: “Cosa farebbe Cristo al mio posto?”. È la password, la carica per accendere il nostro cuore, accendere la fede e la scintilla nei nostri occhi. Questo è essere protagonisti della storia.

Infine Francesco fa questo invito:

Cari amici, cari giovani, «siate i giovani samaritani che non lasciano mai un uomo a terra lungo la strada. Siate i giovani cirenei che aiutano Cristo a portare la sua Croce e condividono la sofferenza dei fratelli. Siate come Zaccheo che trasforma il suo cuore materialista in un cuore solidale. Siate come la giovane Maddalena, appassionata cercatrice dell’amore, che solo in Gesù trova le risposte di cui ha bisogno.

Abbiate, conclude, la disponibilità di Maria per cantare con gioia e fare la Sua volontà.

Rita Sberna

Leggi di più:  Papa: “Incoerente chi viene perdonato e poi si rifiuta di perdonare!”