Papa Francesco e il momento della morte

Papa Francesco e il momento della morte

Papa Francesco nell’Omelia tenuta durante l’Udienza generale del 18 Ottobre 2017 è stato molto chiaro.

Ma noi Cattolici, crediamo davvero che dopo la morte terrena, Gesù ci viene a prendere per mano e ci porta in Paradiso ?

Lo crediamo davvero oppure no ?

Ne siamo veramente convinti ?

I cattolici pregano Gesù e Maria, si ma per cosa? Solo per chiedere favori,  o per ottenere una buona e santa morte ?

La gente si reputa Cattolica, dice di credere in Dio, ma poi ci crede davvero ? O pensa che il Paradiso sia una bella favola d’altri tempi ?

Il Papa addirittura ha invitato i fedeli a chiudere gli occhi per un momento e a pensare a che cosa c’ è nell’aldilà.

Noi che ci riteniamo credenti, crediamo sul serio che dopo la vita ci sia davvero qualcosa ? O siamo così tanto illusi che facciamo lo stesso ragionamento bigotto e arretrato di qualche bigotto e buontempone Cattolico, ossia:

 

“ Io intanto prego, poi se di la c’è qualcosa si vedrà “

 

Sbagliatissimo, questa non è fede !

La vera fede è l’aver l’assoluta certezza che il Paradiso esiste, così come il Purgatorio e l’Inferno.

Credo che se la gente capisse davvero che il Paradiso il Purgatorio e l’inferno sono realtà concrete, forse si concentrerebbero di più sulla salvezza della propria anima, invece che parlare male e giudicare gli altri.

Io credo che abbia ragione Papa Francesco, tanti troppi Cattolici non hanno la concezione del Paradiso, e si lasciano trascinare nella non preghiera.

Giorno dopo giorno pregano sempre meno, vanno sempre meno alla santa messa, con l’idea che tanto Dio è buono e non condanna nessuno.

Leggi di più:  Santa Beatrice di Nazareth ci insegna ad amare Dio