“Regina Pacis” – Casa Alloggio temporaneo per papà separati o divorziati

Una bella realtà frutto dell’Associazione Riconciliazione e Pace Ancona odv,

braccio operativo della Fraternità Francescana “Madre della Riconciliazione e della Pace”.

 Il 14 settembre 2016 (non un giorno qualunque per noi cristiani ma festa dell’Esaltazione della Croce) è stata inaugurata nel territorio di Falconara Marittima (An) la casa alloggio temporaneo per papà separati o divorziati.

Questa realtà solidale è nata grazie ad un gruppo di laici che hanno deciso di unire le proprie forze, competenze e capacità per metterle al servizio di chi ha bisogno.

A guidare questo progetto è il diacono Giuseppe De Sisto che, a seguito di un percorso di fede, personale ed ecclesiale, oltre a svolgere il suo ministero diaconale presso la Parrocchia Beata Vergine Maria del Rosario di Falconara Marittima, in qualità di Assistente locale, accompagna la porzione della Fraternità FrancescanaMadre della Riconciliazione e della Pace” presente nelle Marche.

Nella provincia di Ancona, una realtà del genere mancava. Per questo, la prima ad essere entusiasta, dell’iniziativa e della realtà ormai affermata, è stata la Caritas diocesana, rendendosi disponibile alla più stretta collaborazione.

In questi anni, la casa alloggio “Regina Pacis” ha accolto molti papà, in seria difficoltà economica, psicologica e abitativa, con l’obiettivo di garantire loro una vita dignitosa e le basi per il recupero di una quotidianità sostenibile.

Papà che, in assenza di una specifica accoglienza, non sarebbero riusciti a far fronte alle esigenze familiari, sostenendo le spese per il mantenimento dei figli e per una nuova abitazione, con il rischio di trovarsi addirittura sulla strada.

La casa “Regina Pacis”

La casa alloggio consiste in un appartamento di 174 mq, di proprietà dell’Associazione Riconciliazione e Pace Ancona odv, ed è composta da: cucina, soggiorno, quattro camere da letto, due bagni, ripostiglio, lavanderia ed, infine, un ampio terrazzo. La casa alloggio è in grado di accogliere quattro papà che abbiano interrotto la convivenza, con obbligo di mantenimento dei figli minori o ex coniuge, per un periodo di 6 mesi, rinnovabile fino a 12.

Leggi di più:  La pace di San Pio X

Ad esaminare le singole richieste dei papà separati o divorziati, provvede il Centro di ascolto diocesano della Caritas, di cui fanno parte anche alcuni responsabili della casa “Regina Pacis”.

Ovviamente il contributo sia dei volontari che dei professionisti è fondamentale per il recupero della dignità umana dei papà in difficoltà. Essi assicurano sostegno socio-psicologico, senza trascurare quello spirituale e quello manuale per ciò che riguarda la gestione della casa.

“Regina Pacis” svolge la sua opera in collaborazione con la Caritas, i Servizi Sociali del Comune di Falconara Marittima e anche con i comuni limitrofi.

A chi volesse sostenere il progetto “Regina Pacis” con una donazione volontaria indichiamo i seguenti IBAN:

BONIFICO SU BANCO POSTA S.P.A.    IBAN   IT 60 C 07601 02600  000005496974

BONIFICO SU UNICREDIT BANCA ANCONA:   IBAN  IT 03 J 02008 02640 000104023970

Intestati a Associazione Riconciliazione e Pace Ancona odv.

Per donare il 5 per mille indicare il codice fiscale  93125840426.

Per chi volesse ulteriori informazioni può inviare una email al seguente indirizzo: falconara@riconciliazionepace.it

E’ donando che si riceve e ogni piccola goccia può alimentare il grande oceano dell’amore.

Fonte. Gaudium Press di Rita Sberna