Un rito che migliora la giornata

La preghiera mattutina favorisce la pace del cuore e ci accompagna durante la giornata.

Un imprenditore di 52 anni di nome Pierre ha detto “Svegliarmi al mattino è sempre stato difficile per me. A volte provo ansia, nella maggior parte dei casi ingiustificata anche se alimentata da questioni reali della mia vita quotidiana”.

Pierre, volendo cambiare la situazione, qualche tempo fa si è iscritto a un servizio gratuito dei Domenicani che invia il Vangelo del giorno via posta elettronica.

Questo è quello che dice Pierre ad Aleteia: “Da allora, è diventato un rituale che dura solo pochi minuti: una volta sveglio, faccio il segno della croce, ho un momento di silenzio in cui offro la mia giornata al Signore e Gli dico cosa accadrà durante il giorno e poi leggo il Vangelo. Accolgo quello che Gesù ha da dirmi. A volte è illuminante, anche se non parla tutti i giorni. Almeno il circuito dei miei pensieri negativi trova difficoltà ad attivarsi. Posso allora iniziare la mia giornata con fiducia, e soprattutto con la sensazione di non essere solo”.

Il Papa dice che la preghiera deve essere il primo desiderio della giornata ed egli ha consigliato di praticarla all’alba “prima che il mondo si svegli”.

Preghiera del mattino : Salva l’umanità di Giovanni Paolo II

O Maria Immacolata,
a Te ricorriamo con affetto filiale:
illumina, guida,
salva l’umanità redenta da Cristo,
tuo Figlio e nostro Fratello!

Richiama i lontani,
converti i peccatori,
sostieni i sofferenti,
aiuta e conforta
chi già ti conosce e ti ama!
“Grandi cose di Te si cantano, o Maria,
perchè da Te è nato il Sole di giustizia,
Cristo, nostro Dio!

Giovanni Paolo II si alzava alle 5 del mattino, faceva la doccia e andava in cappella per la meditazione. Poi alle 7 celebrava la messa con un gruppo ristretto di persone.

Per Giovanni Paolo II la preghiera è stata tutto il senso della sua vita; pregare al mattino significa offrire tutte le gioie e i dolori a Dio Padre, affidandogli l’intera giornata.

Fonte. Gaudium Press di Rita Sberna

Articolo precedenteNei momenti di angoscia ecco come pregare
Articolo successivoI nemici principali della nostra anima
Rita Sberna (Presidente)è nata nel 1989 a Catania. Nel 2012 ha prestato servizio di volontariato presso una radio sancataldese “Radio Amore”, lì nasce la trasmissione da lei condotta “Testimonianze di Fede”.Continua a condurre “Testimonianze di Fede” per la radio web di Don Roberto Fiscer “Radio Fra le note” con sede a Genova e per Cristiani Today in diretta Live.Nel 2014 ha scritto per il settimanale nazionale “Miracoli” e il mensile “Maria”.Nel 2013 esce il suo primo libro “Medjugorje l’amore di Maria” dedicato alla Regina della Pace e nel 2017 con l’associazione Cristiani Today pubblica il suo secondo libro “Il coraggio di aver Fede”. Inoltre su Cristiani Today scrive vari articoli legati alla cristianità e cura la conduzione web dei programmi Testimonianze di Fede e di Cristiani Today live.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here