“Andate a Medjugorje e testimoniate che l’amore di Maria vi avvolge”

“Andate a Medjugorje e testimoniate che l’amore di Maria vi avvolge”

L’ultima volta che intervistammo Sara Tommasi, era il 2013, al ritorno dal suo primo pellegrinaggio a Medjugorje, era appena uscita dal “baratro” un baratro in cui purtroppo, poco dopo, è ricaduta.

Da allora, la Tommasi ha cercato di rialzarsi e giorno dopo giorno, cerca di riprendere in mano la sua vita con l’aiuto della sua famiglia e delle persone che le vogliono bene.

L’abbiamo intervistata per chiederle come sta.

 

La blogger e scrittrice Debora Cattoni è una tua amica che da un po’ di tempo ti sta vicina. Con lei stai scrivendo un’autobiografia in cui racconti la tua rinascita. Com’è nata l’idea del libro?

L’Attrice/Blogger Debora Cattoni l’ho conosciuta grazie ad un’intervista che mi fece a casa mia per una trasmissione televisiva nel cuore di Terni, dove vivo con mia madre, con lei ho subito instaurato un feeling bellissimo, mi è stata sempre vicino da allora, non abbiamo mai avuto discussioni, e lo sottolineo questo, perchè quando incontri gente pura e vera, difficile non andarci d’accordo. Siamo molto amiche e mi da sempre consigli giusti, che non fanno mai male, anche se si ragiona con la propria testa, a volte capita che si ha proprio un bisogno smisurato di avere intorno persone autentiche.

Con Debora abbiamo deciso così di intraprendere un percorso di introspezione ripercorrendo tutte le tappe fondamentali della mia vita, come saprete tutti ho subito molte ingiustizie, e il messaggio che voglio lasciare a tutte le giovanissime ragazze che oggi sognano il mondo dello spettacolo è quello di stare lontane da certi meccanismi che ti vogliono far scattare in testa quelle persone che poi tanto persone non sono. Dobbiamo nella nostra fragilità avere la forza di non scendere a compromessi, avere il coraggio di dire “NO”, la carriera si fa con il proprio talento e arte, con l’intelligenza, mi reputo una ragazza molto intelligente, chi mi ha conosciuta può dirlo, purtroppo non sono perfetta, ma oggi l’amicizia con la Cattoni mi ha regalato tanta voglia di potermi mettere in gioco ancora in modo pulito, onesto.

Leggi di più:  Il legame dell’attrice Gloria Guida a Padre Pio e il profumo avvertito

Abbiamo deciso di scrivere tutto quello che ho sofferto nel modo più “Leggero” possibile, di tirare fuori le mie gioie, i miei dolori, le mie emozioni. La mia vita è stata davvero vissuta e potrei ora aiutare quelli come me, tutti, attraverso la storia che sto narrando, tutta vera, tutta mia.  Debora è la mia migliore amica e sono felice di aver conosciuto una brava ragazza come lei.