Bassetti “Bisogna riprendere le Messe, guardarla in streaming non è celebrarla”

Foto di Sérgio Alexandre de Carvalho da Pixabay

La CEI vuole riprendere la celebrazione delle messe

E’ intervenuto il cardinale Gualtiero Bassetti – presidente della Conferenza Episcopale italiana- sulla questione delle messe sospese a causa della minaccia della pandemia: ” I vescovi hanno sospeso le celebrazioni pubbliche quando hanno percepito che il pericolo pandemia diventava reale. Ma ora  è arrivato il tempo di riprendere la celebrazione dell’Eucarestia domenicale e dei funerali in chiesa, oltre ai battesimi e a tutti gli altri sacramenti. Certo, con tutte le precauzioni necessarie e senso di responsabilità.”

Il cardinale ha scritto ciò nella VII lettera all’arcidiocesi di Perugia – città della Pieve pubblicata il 23 aprile.

Secondo Bassetti, la Chiesa si è ritrovata disorientata di fronte a questa prova collettiva.

Bassetti sottolinea: Non appena ci si è accorti che anche in Italia il pericolo di contagio era più che reale, abbiamo dovuto sospendere ogni attività pubblica, inclusa la celebrazione dell’Eucarestia con la presenza dei fedeli. E questo ci ha messo subito in difficoltà, dal momento che l’Eucarestia è per tutti, sacerdoti e fedeli, fonte e culmine di tutta la vita cristiana”.

E ci tiene a dire alle Istituzioni : “Ma ora  lo dico in coscienza a tutte le istituzioni, è arrivato il tempo di riprendere la celebrazione dell’Eucarestia domenicale e dei funerali in chiesa, oltre ai battesimi e a tutti gli altri sacramenti, naturalmente seguendo quelle misure necessarie a garantire la sicurezza in presenza di più persone nei luoghi pubblici”.

Secondo il cardinale, potrebbe esserci il pericolo che una volta che il mondo esca fuori da questa pandemia, possa credere che la vera salvezza viene solo dalla scienza e non dalla religione.

Leggi di più:  Tony Adkins, il medico che balla con i suoi pazienti per incoraggiarli