Benedetto XVI e l’enciclica Spe Salvi

Benedetto XVI e l'enciclica Spe Salvi

Nella speranza siamo tutti salvati,

dice San Paolo ai Romani, “

( Rm, 8,24 )

 Papa Benedetto XVI inizia con queste bellissime parole di vita, la Sua Spe Salvi Enciclica pubblicata il 30 Novembre 2007.

Dio ha creato la speranza per renderci liberi, e per poter guardare con grande fiducia il nostro futuro.

Tutto nel mondo concorre alla speranza della salvezza umana in Gesù Cristo, ed è chiaro che partendo da Gesù tutto diventa possibile, anche ciò che oggi appare come impossibile.

Nella speranza di Dio si creano sorrisi, anche i bambini si divertano e ridono nella speranza che il giorno seguente sia un giorno migliore.

La speranza è la sola cosa che ci rende salvi !

E se ci pensiamo bene la speranza di avere un mondo migliore, guidato dall’amore di Dio, è la sola cosa che oggi riesce a farci sorridere, perché è la sola cosa che riesce davvero a renderci felici.

Chi ha speranza ha fede, chi fa vivere il vero germe della speranza nel proprio cuore, può dichiararsi un uomo miracolato.

La speranza è la sola cos al mondo che ci unisce a Gesù Cristo, perché Lui Stesso è la vera speranza delle genti, di quei popoli che non trovano più la via del sorriso, e grazie a Dio e alla Parole del Papa, hanno la speranza di tornare a sorridere il più presto possibile.

Il Papa voleva portare la mondo il vero messaggio della speranza di Dio, che è fatta di parole, ma in particolar modo dell’ascolto dei nostri fratelli minori.

Ed è lì che si fa viva la speranza di Gesù Cristo, perché anche nell’ascoltare le parole di conforto di un buon sacerdote, si rivela tutta la bellezza e tutta la sapienza della gioia e del’amore di Dio.

Leggi di più:  Papa in eterno