Click to pray: Un’App per pregare insieme a Papa Francesco

Da qualche giorno ormai, è disponibile anche in italiano l’App per cellulari e tablet Click to pray, già usata da 900mila persone di 210 Paesi.

L’applicazione, è stata ideata dalla “Rete mondiale di preghiera del Papa” e dal Meg (Movimento eucaristico giovanile), è ormai tradotta in spagnolo, francese, inglese e tedesco. Le intenzioni mensili del Papa e le intenzioni dei fedeli iscritti all’App si uniscono e l’utente, ricevendo le notifiche sullo smartphone, si può collegare a una rete mondiale di persone che pregano e fanno pregare per le loro necessità. «La preghiera è come l’amore, agisce sempre», ha specificato padre Frédéric Fornos, direttore internazionale della “Rete mondiale di preghiera del Papa” e del Meg, durante la presentazione di ieri mattina nella Sala Assunta della chiesa del Gesù a Roma.

Non resta che scaricarla sui propri telefonini o tablet e provarla subito!

Rita Sberna

Articolo precedentePaolo VI e Romero saranno santi
Articolo successivoCinque anni di pontificato: un cambiamento d’epoca
Rita Sberna (Presidente)è nata nel 1989 a Catania. Nel 2012 ha prestato servizio di volontariato presso una radio sancataldese “Radio Amore”, lì nasce la trasmissione da lei condotta “Testimonianze di Fede”.Continua a condurre “Testimonianze di Fede” per la radio web di Don Roberto Fiscer “Radio Fra le note” con sede a Genova e per Cristiani Today in diretta Live.Nel 2014 ha scritto per il settimanale nazionale “Miracoli” e il mensile “Maria”.Nel 2013 esce il suo primo libro “Medjugorje l’amore di Maria” dedicato alla Regina della Pace e nel 2017 con l’associazione Cristiani Today pubblica il suo secondo libro “Il coraggio di aver Fede”. Inoltre su Cristiani Today scrive vari articoli legati alla cristianità e cura la conduzione web dei programmi Testimonianze di Fede e di Cristiani Today live.