E’ possibile vedere gli angeli custodi?

Gli angeli sono sempre accanto a noi, creature invisibili che possono manifestare la loro reale presenza.

 La Bibbia dice che gli angeli custodi sono “i messaggeri di Dio” mandati al servizio di quanti devono ereditare la salvezza (Eb 1,14).

San Bernardo di Chiaravalle, grande apostolo e dottore della Chiesa che aveva una particolare devozione per gli angeli diceva: «Questi spiriti celesti hanno la missione di proteggerci, di introdurci e di guidarci».

 Alcuni santi come Padre Pio affermano di aver visto il proprio angelo custode.

E’ possibile vedere il proprio angelo custode?

Il Direttorio sulla pietà popolare e la liturgia della Chiesa Cattolica indica chiaramente che gli angeli sono «esseri spirituali e incorporei» (213).

San Gregorio Magno, a tal proposito scrive: “Questi spiriti beati della patria celeste sono sempre degli spiriti, certo, ma non possiamo chiamarli sempre angeli perché non sono angeli se non quando portano un messaggio.” 

«Egli è sempre presente, non dimentichiamolo mai e invochiamolo sempre», consigliava Giovanni XXIII il 2 ottobre 1960 in occasione della festa dei santi angeli custodi.

 Caratteristiche degli angeli custodi

Gli angeli sono stati creati per aiutarci, secondo il Catechismo della Chiesa Cattolica, l’angelo è un pastore che deve proteggerci e guidarci alla vita eterna. Il loro vero obiettivo è quello di portarci in paradiso;

Gli angeli hanno dei nomi che vengono dati loro da Dio;

Gli angeli sono una parte separata della creazione di Dio;

Gli angeli custodi comunicano con noi attraverso i pensieri, immagini e sentimenti. Il modo principale in cui gli angeli custodi comunicano con noi è offrendo al nostro intelletto pensieri, immagini o sentimenti che possiamo accettare o rifiutare;

Ogni persona che sia cristiana o meno, ha un angelo custode;

Preghiera all’angelo custode recitata da Padre Pio

Angelo benignissimo, mio custode, tutore e maestro, mia guida e difesa, mio sapientissimo consigliere ed amico fedelissimo, a te io sono stato raccomandato, per la bontà del Signore, dal giorno in cui nacqui fino all’ultima ora della mia vita. Quanta riverenza ti debbo, sapendo che mi sei dovunque e sempre vicino!
Con quanta riconoscenza ti devo ringraziare per l’amore che nutri per me, quale e quanta confidenza per saperti mio assistente e difensore! Insegnami, Angelo Santo, correggimi, proteggimi, custodiscimi e guidami per il diritto e sicuro cammino alla Santa Città di Dio.
Non permettere che io faccia cose che offendano la tua santità e la tua purezza. Presenta i miei desideri al Signore, offrigli le mie orazioni, mostragli le mie miserie ed impetrami il rimedio di esse dalla sua infinita bontà e dalla materna intercessione di Maria Santissima tua Regina.
Vigila quando dormo, sostienimi quando sono stanco, sorreggimi quando sto per cadere, alzami quando sono caduto, indicami la via quando sono smarrito, rincuorami quando mi perdo d’animo, illuminami quando non vedo, difendimi quando sono combattuto e specialmente nell’ultimo giorno della mia vita, siimi scudo contro il demonio. In grazia della tua difesa e della tua guida, ottienimi infine di entrare nella tua radiosa dimora, dove per tutta l’eternità io possa esprimerti la mia gratitudine e glorificare insieme a te il Signore e la Vergine Maria, tua e mia Regina. Amen.

Fonte. Gaudium Press di Rita Sberna

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here