Firmato uno storico accordo tra Vaticano e Cina, adesso cambierà tutto

0
118
santa-sede

Il Vaticano e la Cina hanno firmato uno storico accordo che cambierà molte cose, per il momento il primo cambiamento riguarda la nomina dei Vescovi.

 

La Chiesa cattolica si starebbe “sottomettendo” ad una presunta subalternità nascente nei confronti del partito comunista.

Una delle novità e dei cambiamenti è la seguente: i presuli della Chiesa cinese verranno nominati, di comune accordo, tra la “gerarchia” cinese e il Santo Padre. Attenzione: il tutto è stato definito “provvisorio”. Ci sarà bisogno di verificare se il patto reggerà nel corso del tempo. Si parla di due anni.

Vatican Insider ha riportato il comunicato stampa ufficiale e si legge quanto segue: “Nel quadro dei contatti tra la Santa Sede e la Repubblica Popolare Cinese, che sono in corso da tempo per trattare questioni ecclesiali di comune interesse e per promuovere ulteriori rapporti di intesa, oggi, 22 settembre 2018, si è svolta a Pechino una riunione tra Mons. Antoine Camilleri, sotto-segretario per i Rapporti della Santa Sede con gli Stati, e S.E. il Sig. Wang Chao, viceministro degli Affari Esteri della Repubblica Popolare Cinese, rispettivamente Capi delle Delegazioni vaticana e cinese. Nel contesto di tale incontro, i due Rappresentanti hanno firmato un Accordo Provvisorio sulla nomina dei Vescovi”.

Il cardinale segretario di Stato, Pietro Parolin, ha da poco dichiarato che il Papa ha affidato ai cattolici cinesi l’impegno per la riconciliazione. Comuque sia, questo accordo sarà una delle pagine di storia che ancora una volta saranno scritte per essere poi raccontate.

Rita Sberna