Fondazione mamma Natuzza sospesa dal Vaticano

Mamma Natuzza e la fondazione voluta da lei, sospesa.

 

Molti sono i figli spirituali della mistica di Paravati, Natuzza Evolo, che durante la sua vita terrena si è avvalsa di carismi e doni straordinari concessi dal Signore per il bene delle anime.

Mamma Natuzza aveva un desiderio, quello di creare una fondazione.

Tale fondazione il cui presidente è Pasquale Anastasi, è stata sospesa nel marzo scorso, dal vescovo di Mileto-Nicotera-Tropea, Luigi Renzo, dichiarando l’illegittimità della riunione e degli atti deliberativi.

Recentemente la Congregazione per il clero del Vaticano ha rigettato il ricorso presentato da Pasquale Anastasi, spiegando che non esiste allo stato, dal punto di vista canonico, alcun valido statuto che possa regolare la vita della Fondazione di Natuzza Evolo in quanto il precedente, emesso dal defunto vescovo di Mileto Tarcisio Cortese, è stato revocato dal nuovo vescovo Luigi Renzo l’1 agosto 2017.

A livello canonico, quindi, ogni attività svolta dagli organi della Fondazione, presidente compreso, a partire dall’1 agosto 2017 è da ritenersi illegittima.

Inoltre la supplicatio con la quale la Fondazione di Natuzza aveva chiesto al vescovo di Mileto la revoca delle sue decisioni è stata presentata da Giuseppe Condello, mentre il ricorso alla Congregazione – Dicastero per i Laici, Famiglia e Vita, è stata presentata da Pasquale Anastasi ed entrambi i soggetti si sottoscrivono nella loro qualità di presidenti della Fondazione. Da qui il rigetto del ricorso.

Rita Sberna

Leggi di più:  Falsi positivi di Coronavirus ad Arezzo e Montevarchi. Che succede?