Iniziativa cristiana: raccogliere donazioni per acquistare 100 mila Bibbie per la Corea del Nord

Questa è un #iniziativa di un #gruppo #cristiano degli Stati Uniti, il World Help, che ha lanciato la campagna di #donazioni, con l’obiettivo di inviare quest’anno, 100 mila #Bibbie ai Coreani del Nord, nel tentativo di soddisfare la crescente richiesta della Parola di Dio nella nazione isolata.

Lunedì, il Presidente, Vernon Brewer, ha detto ai giornalisti in un intervista telefonica che ha recentemente viaggiato sul confine nordcoreano e si è incontrato con partner missionari che hanno il desiderio di portare la Bibbia in Corea del Nord.

Brewer ha dichiarato “In questo momento ci sono credenti nordcoreani che non hanno mai avuto una Bibbia, per non parlare di altre risorse cristiane. Alcuni di loro, hanno alcuni versi o alcuni capitoli del Nuovo Testamento, trascritti  su un pezzo di carta, ma hanno sete e fame della parola di Dio”.

Brewer ha notato che i nordcoreani sono consapevoli del fatto che potrebbero essere imprigionati proprio per il fatto stesso di avere la Bibbia, ma sono disposti a rischiare perché sono “ansiosi di poter leggere le promesse di Dio contenute nelle pagine delle Sacre Scritture”.

L’iniziativa di  donazione lanciata dal World Help consentirebbe a persone, in tutto il mondo, di condividere il Vangelo con i Coreani del Nord.

Secondo il gruppo, una donazione di 10 dollari pagherebbe una bibbia che potrebbe avere un impatto di ben cinque coreani del nord, poiché molte chiese di casa del paese condividono una sola bibbia tra i membri.

Rita Sberna

Leggi di più:  Natale in anticipo per una mamma che sta morendo di cancro