Innamorata da sempre del Tabernacolo, a 4 anni incontra Gesù

Letizia Centorbi

Oggi canta e suona per lodare Gesù e Maria: la testimonianza di Letizia Centorbi

Letizia Centorbi è una giovane ragazza siciliana, innamorata di Gesù e Maria che ad un certo punto della sua vita ha deciso di mettere a frutto i talenti che Dio le ha dato: il canto e la musica.

Grazie ad esse, Letizia ha iniziato un percorso di evangelizzazione che la porta tutti gli anni a Medjugorje e mette a disposizione degli altri la sua voce e la sua musica.

Letizia si innamora della musica all’età di sei anni, vedendo un signore dentro la chiesa (in occasione del catechismo) suonare la chitarra. Da quel momento nel suo cuore di bambina, inizia il desiderio di riuscire un giorno a cantare come Gioacchino.

E’ l’incontro con una ragazza di nome Sonia che si rivela per Letizia un segno tangibile e forte di cambiamento e di avvicinamento alla fede. Da sempre Letizia ha avuto un attrazione per il Tabernacolo e Gesù Eucarestia, e quel giorno Sonia entra a far parte della sua vita condividendo la fede e l’amore per un luogo: Medjugorje.

All’età di quattro anni, quando i genitori andarono a vivere in Germania per lavoro, lasciando Letizia dai nonni, una notte la giovane fece un sogno dove in quella visione vi era proprio Gesù. In quel sogno Letizia si trovava nella Galilea, per prima cosa vede il volto di Gesù Crocifisso pieno di sangue, e ad un certo punto si vede dentro una barca capovolta insieme a suo zio. Scendendo dalla barca si ritrova in riva al mare con Gesù, e scoprirà dopo 8 anni che quella figura del sogno era Gesù Misericordioso.

La prima volta che si reca a Medjugorje era il 30 luglio 1997, Letizia decide di andare in pellegrinaggio dopo aver visto con quale entusiasmo e pace era tornata da quel luogo la sua amica Sonia. La giovane disse tra se e se “Anche io voglio sperimentare questa gioia e questa pace” e così parte per il paesino croato nonostante avesse un padre un po’ geloso di una figlia diciassettenne e non aveva disponibilità economica. Letizia parte insieme alla sua nonna paterna ed insieme alla sua chitarra.

Nel 1997 Letizia si ritrova a cantare il suo primo brano “Regina della Pace” in occasione del Festival dei Giovani d’innanzi a 50 mila giovani. Quel canto poi è diventato uno dei più famosi intonati al Festival, al punto che la Madonna esce in processione proprio con quel canto. La sua prima adorazione è stata proprio a Medjugorje.

In conclusione Letizia, durante l’intervista condotta da Rita Sberna, ha mandato un messaggio a tutti i lettori di Cristiani Today: “Niente è pari a Gesù e niente è pari al suo amore. Non c’è ferita al mondo che Lui non sappia guarire! Nel percorso della mia vita ne ho passate di tutti i colori e Lui è il mio Salvatore! Per iniziare un cammino avvicinatevi a Maria e anche con fatica recitate il rosario, è un’arma potentissima contro il demonio. Pregate il Santo Rosario perché vedrete miracoli! Mio padre si è convertito a Medjugorje ed insieme recitiamo il rosario. Oggi il mio rapporto con i miei genitori è splendido e tutto questo grazie al rosario, si ottengono miracoli. Poi invito tutti ad andare a Medjugorje con il cuore di un bambino perché se si va a Medjugorje con il cuore di un critico per trovare qualcosa, tornerai probabilmente deluso. Se tu vai col cuore di un bambino lì c’è una mamma che accoglie e che ti farà scoprire la vera Via che si chiama Gesù.

Medjugorje è una scuola che porta al Re dei Re. Maria non tiene nulla per se ed innamorarsi di Lei è la cosa più bella che possa succedere perchè Maria e Gesù sono uniti. Avvicinandoci a Maria ci avviciniamo a Gesù. Praticate i cinque sassi: l’Eucarestia, la Bibbia, il Digiuno, Il santo Rosario e la confessione”.

Stefano Buresta

 

 

 

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here