“Interpretare Madre Teresa di Calcutta è stata un emozione grandissima”

“Interpretare Madre Teresa di Calcutta è stata un emozione grandissima”

Hai avuto anche la grande soddisfazione di essere stata nominata Testimonial dell’organizzazione mondiale per la pace. Cos’ha significato per te questa nomina a livello mondiale?

Non ho cercato nulla di quello che mi è successo nella vita. Probabilmente qualcuno si è accorto del lavoro fisico e spirituale, del mio percorso e ha cercato di rendere tutto questo più concreto.

Ne vado fiera e ringrazio chi mi ha dato la possibilità di arrivare sin lì.

 

Uno dei tuoi brani di successo è “Never Terrorism never war” che hai cantato in diverse occasioni, sia a Piazza San Pietro, sia nella GMG del 2005.

Il brano è dedicato a Giovanni Paolo II?

Si è la preghiera per la pace scritta proprio da lui.

Quali sono i tuoi prossimi progetti?

Ne ho sempre tanti ma il più grande è quello che ancora non so anche io.

 

Servizio di Rita Sberna

Leggi di più:  La moglie Paola ci racconta chi era Roberto Bignoli