La potenza di un arma: Il Santo Rosario

(foto da Pixabay)

Non so quanti di voi abbiano sperimentato nella propria vita gli effetti benefici di quest’arma spirituale potentissima: il Santo Rosario. Più volte nella mia vita, ne ho fatto esperienza e devo dire che l’amore e l’abbraccio di Maria sono fortissimi e presenti.

Non è una preghiera monotona ma se detta veramente col cuore è un entrare “cuore a cuore” con Maria la Madre del cielo che ci ascolta, ci guarda e scruta i nostri cuori fino a renderli pieni di amore e ripieni di Dio.

A #Medjugorje più volte la Regina della Pace ci ha detto “Con il Rosario e il digiuno si possono fermare le guerre e le catastrofi naturali”.

Ma a quali guerre si riferisce la Gospa?

La guerra non è intesa soltanto quella fra le Nazioni, gli Stati e i popoli; la prima guerra è nel nostro cuore. Quante famiglie divise, distrutte, famiglie in cui regna l’odio, la vendetta. A tutto questo c’è soltanto una causa ovvero la mancanza di amore e l’assenza di Dio nel proprio cuore.

L’invito di Maria è quello di aggrapparci a questa semplice arma spirituale: semplice ma potente!

Il Santo Rosario è stata l’arma con cui i Santi si sono difesi dagli attacchi del demonio e dalle tentazioni. Pensiamo al grande San Pio da Pietralcina che un giorno vedendo un suo figlio spirituale gli disse “Guagliò, prendimi l’arma dentro il taschino” il giovane si avvicinò, estrasse un rosario dalla tasca della giacca di padre Pio e disse ” Padre qui c’è solo un rosario, quele arma devo prendere?” e allora Padre Pio disse “Guagliò, quella è l’arma”.

Anche il grande San Giovanni Paolo II ha fatto esperienza del Rosario.

Leggi di più:  Preghiera per liberarsi dalla tentazione di giudicare e condannare gli altri

Se pensiamo al demonio e ciò che dice sotto esorcismo sul rosario, credo che tutti indistintamente lo pregheremmo sempre. Ecco cosa il maligno dice al riguardo per bocca di un indemoniato “Ogni Ave Maria del Santo Rosario detta col cuore è una bastonata sulla mia testa”.

Rita Sberna