Le clarisse di Mantova, inviano tutti i giorni il Vangelo su whatsapp

foto da Pixabay

Tutte le mattine il commento al Vangelo del giorno arriva a 700 persone

 La fede nei giovani va riscoperta e deve essere a “passo con i tempi”. Oggi il mondo dei ragazzi è il mondo virtuale, fatto di social, messaggi istantanei, whatsapp, facebook ecc…

Ed è per questo che le Sorelle Povere di Santa Chiara, suore di clausura della frazione San Silvestro di Curtatone (Mantova) hanno deciso di inserirsi nel mondo della comunicazione proprio per raggiungere i giovani della società.

Hanno creato un gruppo whatsapp, dove tutte le mattine inviano a più di 700 persone il Vangelo del giorno con un breve commento.

Questa idea nasce da un confronto che le sorelle hanno avuto con il parroco Cristian Grandelli che insieme alle suore ha stabilito questa via di diffusione virtuale per raggiungere i giovani.

Secondo quello che ha spiegato la madre superiora, 59 anni, Suor Giovanna Zangoli funzionerebbe così: tutte le mattine viene inviato il Vangelo del giorno con una breve riflessione e un immagine con un riferimento simbolico e un link al testo sacro per chi vuole approfondire.

Viene offerto un piccolo contributo all’azione di evangelizzazione e al momento i follower sembrano essere quasi tutti mantovani o delle zone limitrofe.

All’inizio, l’iniziativa era partita coinvolgendo soltanto i parrocchiani ma poi visto l’interesse di altri, è stata proposta a tutti.

I commenti delle Sorelle Clarisse, oltre ad essere inviati in chat, vengono pubblicati sul sito dell’Unità Pastorale di Curtatone (Prima di tutto Mantova, 12 febbraio).

Per partecipare

E’ molto semplice iniziare a far parte di questa bella iniziativa, basta salvare nella propria rubrica del telefonino il numero 371.4205633 e inviare una richiesta. Le suore invieranno dei messaggi individuali a tutti i richiedenti.

Leggi di più:  "Sua madre custodiva tutte queste cose nel suo cuore"

Oggi si può essere “pescatori di uomini” utilizzando i mezzi di comunicazione a nostra disposizione.

Mc 1,14-20
Convertitevi e credete nel Vangelo.

Dopo che Giovanni fu arrestato, Gesù andò nella Galilea, proclamando il vangelo di Dio, e diceva: «Il tempo è compiuto e il regno di Dio è vicino; convertitevi e credete nel Vangelo». Passando lungo il mare di Galilea, vide Simone e Andrea, fratello di Simone, mentre gettavano le reti in mare; erano infatti pescatori. Gesù disse loro: «Venite dietro a me, vi farò diventare pescatori di uomini». E subito lasciarono le reti e lo seguirono. Andando un poco oltre, vide Giacomo, figlio di Zebedeo, e Giovanni suo fratello, mentre anch’essi nella barca riparavano le reti. Subito li chiamò. Ed essi lasciarono il loro padre Zebedeo nella barca con i garzoni e andarono dietro a lui.

Fonte. Gaudium Press di Rita Sberna