L’eutanasia potrebbe essere legalizzata quest’anno nel Regno Unito?

Foto di Lolame da Pixabay

Ci sono una serie di vie attraverso le quali l’eutanasia legale potrebbe diventare una realtà  nel Regno Unito, spingendo la comunità cristiana ad agire.

Negli ultimi decenni ci sono stati molti tentativi falliti di introdurre l’eutanasia – la fine deliberata della vita di una persona – nel Regno Unito. Attualmente è illegale, così come l’assistenza al suicidio, anche se le sanzioni sono minime nei casi di vera sofferenza.

Tuttavia ci sono diversi ingranaggi legislativi che girano a Westminster e al Parlamento scozzese che potrebbero portare un cambiamento. È probabile che eventuali nuove leggi non saranno in vigore fino al 2022, ma la finestra di opportunità per fermarle potrebbe essere quest’anno.

“Questa è probabilmente la minaccia più profonda che abbiamo dovuto affrontare”, afferma Jamie Gillies della campagna di beneficenza cristiana CARE, in un’intervista a Christian Today.

“Nel 2015 è stato votato a Westminster e respinto, ma gli atteggiamenti in parlamento sono cambiati, in particolare in Scozia”.

Gli attivisti affermano che sebbene un cambiamento nella legge sembri essere motivato dalla compassione per coloro che soffrono molto a causa di una malattia terminale, qualsiasi allentamento delle regole potrebbe portare all’ingiustizia e alle persone vulnerabili che si sentono spinte a porre fine alla propria vita.

E mentre le leggi che vengono approvate possono essere versioni blande e solo per il “suicidio assistito” piuttosto che per l’eutanasia in cui un medico uccide, paesi come i Paesi Bassi e il Belgio suggeriscono che qualsiasi piccolo cambiamento nella legge presto esploderà.

Il Jersey – non ufficialmente parte del Regno Unito, ma una dipendenza della Corona britannica – è il più a rischio. Una recente “giuria di cittadini” ha proposto  modifiche molto liberali che potrebbero consentire l’eutanasia anche per i malati di mente.

“Quello che è stato proposto è incredibilmente estremo”, ha detto a Christian Today un portavoce di Care not Killing. “Mostra cosa succede quando inizi a rompere quelle linee fondamentali … quando i pazienti non saranno aiutati e supportati, ma la loro morte sarà accelerata”.

Il governo del Jersey deve prendere in considerazione queste proposte e potrebbe discuterle entro la fine dell’anno .

A Westminster, un disegno di legge è stato presentato alla Camera dei Lord dalla baronessa Meacher, che è anche presidente di Dignity in Dying. Avrà una seconda lettura entro la fine dell’anno. Se sarà approvato, ci sarebbero ancora un certo numero di ostacoli parlamentari da superare, ma gli attivisti pro-eutanasia sono fiduciosi che il cambiamento arriverà presto.

Nel parlamento scozzese nel 2015 è stato discusso un disegno di legge che è stato bocciato, ma la minaccia di una nuova normativa si fa sempre più concreta . È probabile che quest’anno o il prossimo venga emessa una consultazione sull’argomento.

“I cristiani hanno bisogno di pregare. Dalla Bibbia è chiaro che aiutare una persona a suicidarsi è sbagliato. Pregate che questa legislazione non passi e che i parlamentari siano in grado di vedere  i pericoli per le persone vulnerabili nella società” ha dichiarato Gillies.

Leggi di più:  Giornata per la Vita: 40 anni gioiosi e “controcorrente”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here