METODO PRATICO per un buon esame di coscienza

pixabay

MALI DELLA VOLONTA’ DEBOLE

Pigrizia:
Qual è il dovere che trascuri di più?
Qual è il rimprovero che ti fanno con più frequenza sul lavoro, a scuola o in casa?
Hai un orario nell’alzarti al mattino?
Sai troncare una conversazione piacevole o uno spettacolo alla TV quando il dovere esige altro da te?
Qual è il dovere che trascuri e che fa maggiore danno a te e agli altri?

Gola:
Parli sovente del cibo? Ti lamenti con frequenza? Hai una regola nel mangiare o nel bere? Sai dire di no davanti a un cibo che non ti fa bene o ti attira? Sei padrone della gola quanto ai dolci o all’alcool?
Di che cibo sei schiavo? Hai l’abitudine dì fare una rinuncia volontaria ad ogni pasto?

Sensualità:
Sai controllare i pensieri sensuali?
Sei padrone dei tuoi occhi?
Sai dire di no ad uno spettacolo sensuale?
Sai trattenerti da ogni lettura sensuale?
Comandi ai tuoi istinti?
Sei libero dalla masturbazione? Lo sai che questo male, con la schiettezza e la preghiera, lo puoi estirpare completamente? Hai il coraggio di confessarti con chiarezza al sacerdote nel campo della castità?
Partecipi a discorsi osceni? Qualcuno ha ricevuto danno dalla tua debolezza?
Non sei colpevole di nessun scandalo?

PER I FIDANZATI
Hai il coraggio di impegnarti in una vita limpida e generosa perché il vostro amore non sia egoista ma puro e generoso?
Lo sai che il fidanzamento è tempo privilegiato per crescere nell’amore e se non fai questo tu rovini il progetto di Dio su di te e sull’altro?
Lotti perché la tua volontà sia libera dalla sensualità?
Usi i mezzi necessari per il tuo autocontrollo?
Ti istruisci sui doveri che ti attenderanno nella vita matrimoniale?
Ti rendi conto che i fidanzati devono provare la loro fedeltà assoluta e se cadi nella sensualità metti le basi per l’infedeltà del tuo matrimonio?

Leggi di più:  Combattere le tentazioni e le proprie fragilità in Quaresima

MALI NELLA CAPACITA’ RIFLESSIVA

Orgoglio:
Ti offendi con facilità?
Se ti hanno offeso, conservi a lungo il rancore?
Parli sovente di te stesso?
Ti rinfacciano sovente che non ascolti nessuno? Che nessuno ti può correggere? o comandare? Chiedi consiglio nelle decisioni importanti?
Hai paura che si parli male di te?

Menzogna:
Parli sovente senza controllo? Ti succede di mentire per salvarti o per far bella figura?
Dici cose false alle persone? Hai l’abitudine di parlare alle spalle del prossimo?
Hai fatto danni gravi al prossimo con la tua lingua?

Leggerezza:
Giudichi gli altri con facilità? Ti succede di insultare? Di offendere il prossimo?
Sai tacere quando devi tacere? Prendi decisioni impulsive?

MALI NELLA CAPACITA’ AFFETTIVA

Durezze:
Hai il cuore duro verso i tuoi genitori?
Sei duro nelle parole? Sei sgarbato? Ringrazi dei sacrifici che fanno?
Sai rispettare chi è debole? In casa trascuri qualcuno? Hai rispetto per i vecchi? Non deridi mai chi ha difetti fisici?
Hai rispetto per i poveri?
Nutri dei rancori?
Ti vendichi con facilità?

Antipatie:
Classifichi facilmente le persone?
Fai qualcosa per reagire alle antipatie?
Fai delle ingiustizie verso certi compagni di scuola e di lavoro?

Contese:
Litighi con facilità?
Cerchi di aver sempre ragione? Sai tacere in una contesa che si profila ingiusta?
Dopo una contesa sai accettare qualcosa di vero che ti ha ferito?

Pretese:
Ti succede di attenderti di essere riverito? consultato? lodato? Ti offendi con facilità?
Sei sospettoso?
Sei invidioso?
Sai ridere dietro le tue pretese?
Avevo fame e mi avete dato da mangiare?
Avevo sete e mi avete dato da bere?
Ti interessi dei poveri?
Hai l’abitudine di dare una parte del tuo guadagno ai poveri? Quanto dai?
Hai il coraggio di decidere di dare ai poveri almeno il denaro che sprechi?
Hai l’abitudine allo spreco?
Disprezzi il povero?
Ti interessi dei malati?

Leggi di più:  Padre, ho peccato verso il Cielo e davanti a te;

MALI SOCIALI

Fai qualcosa per gli emarginati?
Conosci qualche vecchio abbandonato, fai qualcosa?
Prendi parte in qualche modo alla campagna della fame nel mondo?
Che cosa fai per la miseria del terzo mondo?
Quando puoi aiutare qualcuno hai l’abitudine di mettere in evidenza quello che hai fatto?
Ti presti per aiutare le persone senza istruzione che hanno bisogno d’aiuto?
Fai qualcosa per i drogati?
Dai il tuo appoggio alla lotta contro la violenza, contro l’aborto, contro la immoralità?
Prendi parte in modo giusto alle giuste rivendicazioni sociali?
Fai qualcosa contro le ingiustizie?
Dai il tuo appoggio ai movimenti che lottano per la giustizia, per la difesa dei diritti dell’uomo, per i perseguitati politici?

Non ti è chiesto di risolvere questi enormi problemi, ma per ognuno di essi tu sei chiamato in causa per fare la tua parte.
Chiedi luce e generosità allo Spirito Santo.

Fonte: www.liuc.it/cmgenerale/istituzionale/cm/upload/Confessione.pdff