Pagare il parcheggio con un Ave Maria! Si può, avviene in provincia di Bergamo!

Pagare il parcheggio con un Ave Maria! Si può, avviene in provincia di Bergamo!

Chi abita nelle grandi città ma anche nei piccoli centri affollati, sa di cosa stiamo parlando. A volte, trovare un parcheggio è veramente un miracolo, o ci vuole l’intercessione di un Santo o dell’angelo custode, insomma …. una raccomandazione dal cielo!

Ma in provincia di Bergamo, esattamente a San Lorenzo di Rovetta, nell’alta Valle Seriana, un piccolo centro di 1200 abitanti, che hanno pregato tanto affinchè qualcuno dall’alto, intervenisse in loro aiuto proprio per questo problema.

Il parroco don Guido Rottigni ha deciso che il parcheggio di proprietà della parrocchia resterà a disposizione del pubblico, ma soggetto a una particolare forma di pagamento.

Come afferma la regolamentare segnaletica affissa sopra lo spiazzo della parrocchia, sotto la grande “P” in campo blu che indica “Parcheggio”, la tariffa richiesta è “ogni sosta 1 Ave Maria”. Niente monetine da cercare in tutte le tasche, quindi, ma intenzioni di preghiera e la disponibilità a far entrare Dio anche nelle affannose corse quotidiane.

“Le aree di parcheggio sul sagrato della parrocchiale – spiega don Rottigni – sono necessarie per quanti giungono a San Lorenzo. La parrocchia mette per questo a disposizione la propria area, ma invece di studiare convenzioni e tariffe, abbiamo preferito un piccolo invito alla preghiera, che ovviamente ha un valore molto meno misurabile (ma sicuramente maggiore) di qualche euro”.

Leggi di più:  La devozione delle Tre Ave Maria