Papa Francesco “Per Dio è meglio non credere, anzichè essere un falso credente”

Papa Francesco

Cairo – 29 aprile – Papa Francesco, durante l’omelia della messa presieduta questa mattina in Cairo presso l’Air Defense Stadium, ha pronunciato testuali parole dicendo: “Per Dio è meglio non credere che essere un falso credente, un ipocrita”.

Ha dato un ampia spiegazione a questo pensiero diretto, dicendo che è inutile riempire i Santuari e i luoghi di culto se poi si è svuotati nel cuore e senza un minimo di timore di Dio.

Non serve pregare se la nostra preghiera non si trasforma in un atto d’amore verso il fratello, non serve tanta religiosità se non è animata da tanta fede e da tanta carità; in poche parole, non serve curare l’apparenza e l’esteriorità perchè Dio guarda l’anima e il cuore della persona, cioè guarda l’interiorità.

Dio accetta solo quella fede che viene professata con la vita stessa e non a parole – poi ha aggiunto – “L’unico estremismo ammesso per i cristiani è la carità”.

Qualsiasi altro estremismo non viene da Dio e non piace a Lui.

Leggi di più:  Papa Francesco parla del Sesto Comandamento: Non commettere adulterio