Pietro Innocenzi “Mi piacerebbe realizzare un film su San Pietro”

Pietro Innocenzi “Mi piacerebbe realizzare un film su San Pietro”

Intervista ad un grande #produttore #cinematografico che ha dato vita a più di 300 film, avvalendosi del #David di #Donatello per ben 8 volte uno dei quali, nel 1996 con il film “Palermo-Milano solo andata”. Lui è Pietro Innocenzi!

 

Maestro, Lei oltre ad essere un grande produttore è anche un uomo di fede. Che cosa significa avere fede?

La fede è un dono grande perché ti permette di pregare quando vuoi. Pregare in ogni momento della nostra vita, non vigliaccamente soltanto quando si sta male o si è in una situazione di pericolo, ma pregare sempre!

Bisogna pregare perché la fede è un grande dono, e a me personalmente, mi fa crescere, mi rende grande. Da bambino ho fatto anche il paggetto di Sant’Antonio, avevo 2 anni e mezzo.

Per cui sin da bambino sono stato vicino alla fede.

Chiamandomi Pietro, mi sono sempre chiesto perché San Pietro avesse rinnegato Gesù, forse per paura, forse perché era troppo presto o non credeva abbastanza …

Anche amare il prossimo vuol dire avere fede.  E pregare anche per gli altri è meraviglioso.

 

Ha avuto la grazia d’incontrare Giovanni Paolo II. Cosa ricorda di quell’incontro?

Incontrare Giovanni Paolo II è stato un momento grandioso, ho avuto la grazia di fargli firmare il Padre Nostro che avevamo impresso su una carta, e per me Giovanni Paolo II è stato un Papa grandioso come lo è anche Papa Francesco. Sono uomini qualsiasi, venuti dalla strada che hanno fatto una gavetta, hanno attraversato nella loro vita vari problemi e situazioni di vita. Come si fa a non amarli?