Tempo di grazia

Questo che stiamo vivendo è il tempo di grazia, che Gesù ci da per poter pensare al Suo immenso amore e poterci veramente convertire.

Non dobbiamo aspettare chissà quali segni dal cielo, perché il segno più grande siamo proprio noi con le nostre vite e con le nostre azioni.

Dio ci sta donando un tempo di grazia assoluta, dove chiunque oggi può avvicinarsi ai Sacramenti e trovare Dio nel proprio cuore, e così facendo vivrà una vita felice e serena.

Il segno più grande che Dio ha dato al mondo in questi anni è proprio Papa Francesco, che ci chiede sempre di invocare Gesù, di pregare la Madonna, e ti tenere sempre il nostro sguardo dritto e sicuro verso i poveri.

Questo è davvero un grande segno di Dio per il mondo, un uomo che viene eletto Papa, e che mette la primo posto la povertà degli ultimi del mondo.

A me non interessa vedere segni dal cielo come le nuvole che assumono forme angeliche o il sole che inizia a pulsare, certo si ci può stare anche quello, ma non sono segni necessari, qualcuno dirà, però a Fatima è avvenuto, ed è per questo che dobbiamo rendere grazie a Dio, perché si può manifestare anche tramite questi segni dal cielo.

Ma a me interessa la concretezza della fede, della vita, e quando Dio c’ha donato un uomo umile come il Cardinale Bergoglio elevandolo a Sommo Pontefice, lì c’ho visto davvero la mano di Dio, ho riconosciuto il vero tempo di grazia che l’Onnipotente sta donando al mondo per potersi convertire.

Dobbiamo fare più attenzione ai segni che Dio ci offre ogni giorno, perché la conversione umana non è una cosa che avviene dal nulla, è un evento che ci cambia la vita, per cui quando crediamo di sentire una chiamata per noi nel cuore, facciamo ben attenzione e a prestare ascolto, perché è Dio che ci sta chiamando.

Leggi di più:  Suor Lucia di Fatima: ultimi segni di misericordia

Questo è un tempo di grazia che ormai da qualche anno è in atto, e noi dobbiamo essere intelligenti e leggerne i segni, e cosa più importante a non rifiutarli.

Maria è la donna del Si, e se no vogliamo davvero somigliare almeno un pochino alla Vergine Maria, dobbiamo a nostra volta aver il coraggio di pronunciare quel si, che può davvero cambiare per sempre la nostra vita.

 

Andrea Pagnini