Un bimbo con leucemia e coronavirus è guarito grazie al plasma iperimmune

Foto di Ewa Urban da Pixabay

Un bimbo di sei anni è risultato positivo al coronavirus e fra l’altro ha già subìto un trapianto di midollo.

L’intervento è stato eseguito presso l’ospedale Bambin Gesù di Roma, il piccolo paziente era stato sottoposto al trattamento del plasma iperimmune, ottenuto da uno dei guariti dall’infezione virale.

Una volta che il virus è stato negativizzato, è stato possibile eseguire il trapianto di midollo utilizzando le cellule staminali emopoietiche prelevate dal papà (anche i genitori erano risultato positivi al coronavirus, a marzo, insieme al figlio e adesso sono negativi entrambi).

Papà e figlio erano degli asintomatici mentre la mamma con lievi sintomi.

Questo è ciò che dichiara l’Assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D’Amato “Uno straordinario gioco di squadra che ha visto impegnate eccellenze del nostro sistema sanitario come l’ospedale pediatrico Bambino Gesù, l’Istituto Spallanzani e l’Azienda ospedaliera San Camillo ha permesso di realizzare un intervento su un bambino di 6 anni. Il piccolo era giunto da Londra per curarsi quando è sopraggiunta la complicanza del Covid-19 che ha reso necessario un trattamento con plasma iperimmune. L’attività sanitaria nella nostra regione non si è mai fermata anche durante l’emergenza Coronavirus e voglio ringraziare per il loro impegno tutte le equipe, i professionisti, i medici e gli operatori che hanno contribuito a rendere possibile questo successo”.

Leggi di più:  Istanbul, aperta al culto islamico anche San Salvatore in Chora