Vogliamo la preghiera di San Michele Arcangelo di Leone XIII dopo la messa!

Ciò che ancora nel 2016 non si riesce a capire è: perchè è stata tolta la preghiera a San Michele Arcangelo scritta da Leone XIII che si recitava dopo la Santa Messa, a protezione dallo spirito del male?

Questa preghiera è potentissima contro il demonio e le sue influenze e recitata dopo aver preso la Santa Eucarestia aumenta ancora di più la sua benedizione.

Tale scelta non è stata condivisa da San Pio e da San Giovanni Paolo II, due santi, i quali erano molto devoti alla figura dell’Arcangelo San Michele perchè ogni giorno, ne sperimentavano la sua enorme e speciale protezione.

Per chi volesse recitarla, postiamo la famosa e preziosa preghiera:

San Michele Arcangelo, difendici nella battaglia, contro le malvagità e le insidie del demonio sii nostro aiuto. Ti preghiamo supplici: che il Signore lo comandi! E tu, Principe delle milizie celesti, con la potenza che ti viene da Dio, ricaccia nell’inferno Satana e gli altri spiriti maligni che si aggirano per il mondo a perdizione delle anime”.

Con la speranza che presto venga introdotta nella Santa liturgia.

Rita Sberna

Leggi di più:  In cerca d’Autore: tra poesia e preghiera