Amiamo e preghiamo per i nostri nemici

Amiamo e preghiamo per i nostri nemici

Amare chi ci fa del male non è sempre facile, soprattutto quando si riceve del male, e si è vittime di una cattiveria gratuita. Umanamente parlando, sarebbe quasi impossibile riuscire a ricambiare il male con il bene, e l’odio con l’amore. Infatti, l’aiuto umano è limitato e per far ciò bisogna invocare lo Spirito Santo che intervenga con i suoi doni di amore e di carità per mettere freno a tutti i rancori e le negatività che col tempo, a causa di molti, si accumulano nel nostro cuore.

Agire per istinto è troppo facile e scontato ma non giova a nulla, anzi non fa altro che impoverire la nostra anima ed il nostro cuore.

Gesù era uomo- Dio ed avrebbe potuto difendersi dai soldati romani che lo schernivano, lo sputavano e peggio ancora lo hanno crocifisso. Ma il suo sguardo era pieno di amore, proprio per coloro che stavano crocifiggendo il Figlio di Dio.

Leggi di più:  San Lazzaro : uscire dai nostri sepolcri