Benedetto XVI e il perdono di Dio

” Il perdono ha a che fare con la verità e perciò esige la Croce del Figlio ed esige la nostra conversione. Perdono è appunto restaurazione della verità, rinnovamento dell’essere e superamento della menzogna nascosta in ogni peccato. Il peccato è sempre, per sua essenza, un abbandono della verità del proprio essere e quindi della verità voluta dal Creatore, da Dio. ”

” Una concezione del “Vangelo” dove non esista più la serietà dell’ira di Dio, non ha niente a che fare con la Vangelo biblico. Un vero perdono è qualcosa del tutto diverso da un debole “lasciar correre”. Il perdono è esigente e chiede ad entrambi, a chi lo riceve ed a chi lo dona , una presa di posizione che concerne l’intero loro essere..”

Fonte:
(Benedetto XVI, “Guardare a Cristo”, pag. 76, Jaca Book 1986 )

Leggi di più:  Ratzinger in fin di vita? Una BUFALA!