Come prego per la Chiesa perseguitata?

pixabay

Con 340 milioni di cristiani che affrontano la possibilità quotidiana di persecuzioni e discriminazioni, sappiamo quanto sia importante pregare per coloro che seguono Gesù, a qualunque costo. Ecco perché domenica 7 novembre  è stata così cruciale la Giornata internazionale di preghiera per la Chiesa perseguitata .

Fa un’enorme differenza, come possono testimoniare i cristiani di tutto il mondo e come promette la Bibbia: “Tu puoi chiedermi qualsiasi cosa nel mio nome e io la farò” (Giovanni 14:14).

Ma cosa dovremmo chiedere quando preghiamo? Può essere difficile sapere da dove cominciare. Le persone migliori a cui chiedere sono, ovviamente, gli stessi credenti perseguitati. Molti hanno condiviso le loro richieste di preghiera con i partner di Open Doors.

Ecco cinque modi in cui puoi pregare per la chiesa perseguitata, e alcuni di essi potrebbero sorprendere anche te.

1. Pregate per la perseveranza

Potresti aver fatto la stessa supposizione che ho fatto io: che dovremmo pregare affinché la persecuzione smetta. Sebbene la sofferenza, la discriminazione e il rifiuto sperimentati da molti cristiani siano spaventosi, questa non è la loro prima preghiera.

2. Prega per avere opportunità di condivisione del Vangelo

Un pastore egiziano è d’accordo. Dice: “Per favore, non pregare per noi, prega con noi. Se preghi con noi, chiederai a Dio di portare milioni di egiziani alla fede in Cristo. Chiediamo a Dio la salvezza dell’Egitto”.

Anche se i cristiani perseguitati affrontano una terribile opposizione, bramano le opportunità di annunciare ad altri la buona notizia di Gesù Cristo. Anche quando sembra impossibile. Wang Ming-Dao* ha trascorso decenni in prigione in Cina per la sua fede, inclusi lunghi periodi di isolamento. “Quando sono stato messo in prigione, ero devastato. Ero un evangelista”, dice. Poi si rese conto che poteva predicare nel gabinetto della cella, e il suono sarebbe passato attraverso i tubi di scarico. Sorprendentemente, 96 persone sono diventate cristiane attraverso questo straordinario ministero!

Signore, grazie che hai tanto amato il mondo da dare il tuo Figlio unigenito, perché chiunque crede in lui abbia la vita eterna. Per favore, continua a dare ai Tuoi figli perseguitati l’opportunità di condividere questa gloriosa verità.

3. Pregate per il cibo e le medicine

In tutto il mondo, molti cristiani vulnerabili non sono solo a rischio di violenza o rifiuto: spesso non hanno accesso sufficiente a cibo o medicine. Potrebbero anche essere deliberatamente trascurati quando vengono distribuiti gli aiuti ufficiali. Queste necessità sono vitali per la continuazione a lungo termine della chiesa.

“Se sei disperatamente affamato, non puoi svolgere il ministero”, condivide il fratello Simon*, che ha sostenuto i credenti nordcoreani per molti anni. “La prima preoccupazione della Chiesa perseguitata è la sopravvivenza. Anche se le loro circostanze sono difficili, vogliono essere testimoni di Dio e raggiungere il proprio popolo con il Vangelo”.

Dio amorevole, per favore sostieni la tua chiesa con il cibo e le medicine di cui hanno bisogno. Fornisci protezione e saggezza a coloro che servono i cristiani perseguitati mentre compiono viaggi difficili per fornire questo aiuto.

4. Pregate per la guarigione

Oltre alla medicina, l’intervento di Dio è molto necessario per la guarigione. A volte si tratta di guarigione fisica, altre volte i cristiani che hanno subito persecuzioni o perdite hanno bisogno di essere guariti dal loro trauma. La persecuzione può gettare una lunga ombra e le tue preghiere possono aiutare ad accelerare il recupero.

Aisha in Nigeria è rimasta traumatizzata dopo che un pastore militante Fulani ha brutalmente aggredito lei e suo marito, dopo che sono entrati in casa sua e hanno trovato una Bibbia. Per fortuna, Dio ha fornito ad Aisha la cura del trauma tramite i partner locali di Open Doors.

“Ora ho ricevuto questa guarigione dal trauma, sono così felice”, dice Aisha. “Sono sopraffatta dall’amore e dalla compassione che ci sono stati mostrati. Nel corso del seminario, ho visto come Dio pensa a me. Dio ha promesso che un giorno asciugherà tutte le nostre lacrime”.

Dio misericordioso, grazie per la tua promessa nel Salmo 30: “La notte resta il pianto, ma la mattina viene la gioia”. Per favore, guarisci i Tuoi figli, che soffrano fisicamente o mentalmente, e sostituisci le loro lacrime con gioia.

5. Pregate per la comunione

Sappiamo quanto sia importante la comunità. Se sei come me, è stata una gioia tornare in una chiesa dopo un lungo periodo di incontri online. Per molti cristiani anche incontrarsi online è estremamente difficile. Alcuni non hanno mai incontrato un altro cristiano.

“Quando sono arrivato alla fede, pensavo di essere l’unico credente nello Yemen”, dice Mohammad, un credente segreto che è diventato cristiano dopo aver trovato una Bibbia in un negozio di seconda mano. “Per molto tempo non ho conosciuto nessun altro cristiano yemenita”.

Islèm* in Nord Africa ha una storia simile: “Pensavo che non ci fossero cristiani in Nord Africa. Pensavo di essere il primo. Per me i cristiani erano persone che vivevano all’estero”.

È una tale benedizione quando i cristiani possono incontrarsi per la comunione, il discepolato e l’incoraggiamento. E Dio trova così spesso un modo per riunire i suoi figli, nonostante tutti gli ostacoli.

Padre celeste, grazie per il dono della comunità. Per favore assicurati che nessuno dei tuoi figli sia isolato dagli altri credenti e che tutti siano in grado di trovare una comunità in cui possano adorarti.

Leggi di più:  PREGHIERA POTENTISSIMA PER OTTENERE UNA GRAZIA DA GESÙ